Catalogna, parla l’ambasciatore spagnolo: “Madrid non manderà l’esercito”

"Il Governo catalano si è comportato in modo irresponsabile", dice l'ambasciatore spagnolo in Italia, Jesus Manuel Gracia Aldaz
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non è vero che sta arrivando l’esercito, la Spagna è molto sensibile a questo e non abbiamo voluto coinvolgere l’esercito neanche in questo momento dove la minaccia terrorista è così grande. In Italia si vede l’esercito sulle strade, in Spagna no. Franco è morto 42 anni fa. Non c’è un solo partito che si richiami al franchismo. Il governo di Madrid non manderà esercito. Il governo ha molti strumenti per fare adempire la legge, ci sono molti strumenti ma non so dire quali saranno”. Così l’ambasciatore spagnolo in Italia Jesus Manuel Gracia Aldaz, è intervenuto questa mattina alla trasmissione Agorà, condotta da Serena Bortone su Rai3, riguardo alle ultime notizie sulla Catalogna.

“IL GOVERNO CATALANO E’ STATO IRRESPONSABILE”

“E’ un comportamento irresponsabile quello di incoraggiare la gente ad andare in strada per fare qualcosa che sapevano era illegale. Qualsiasi governo deve far rispettare la legge. C’è stata una grande provocazione, per non rispettare la legge. La situazione è grave e difficile, ma tutte le amministrazioni devono far rispettare la legge”, dice l’ambasciatore spagnolo Jesus Manuel Gracia Aldaz.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»