Fiumicino, i lavori per il nuovo ponte della Scafa ad aprile 2019

441 i giorni di cantieri previsti, ovvero 15 mesi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il lavori per il nuovo ponte della Scafa si apriranno ad aprile 2019. Dureranno 15 mesi e se tutto fila liscio si concluderanno nella seconda metà del 2020. È quanto fatto sapere dai tecnici del Simu nel corso dell’odierna seduta della commissione Mobilità del Comune di Roma, riunita per esaminare proprio la situazione del ponte della Scafa. Mentre si contano i giorni per la riapertura totale dell’attuale ponte, questo è lo stato della situazione per quanto riguarda la nuova opera.

L’aggiudicazione dell’appalto è stata già effettuata ed è stato già firmato il contratto con l’azienda. I lavori hanno subito alcuni ritardi per il necessario adeguamento alle nuove norme antisismiche. Serve dunque una variante il cui progetto porterà via circa 4 mesi da oggi. L’azienda dovrà poi effettuare in ulteriori 60 giorni il progetto esecutivo. I lavori dovrebbero aprirsi tra marzo e aprile del 2019. 441 i giorni di cantieri previsti, ovvero 15 mesi.

Il nuovo ponte sarà dunque pronto nella seconda metà del 2020

Avrà un’unica campata ad arco e sarà realizzato circa 100 metri accanto a quello attuale. Sono previste poi una serie di rotatorie e nuovi accessi rispetto al sistema in vigore oggi. Avrà 4 corsie per 2 carreggiate. Ancora misterioso, infine, il futuro del vecchio ponte: la previsione è quella di un suo abbattimento ma attualmente non sono previste gare e non è stato stanziato alcun finanziamento. Inoltre sotto l’attuale ponte della Scafa passano tutti i sottoservizi: si dovrà pensare quindi ad un loro spostamento o, ma questa è solo un’ipotesi, al mantenimento del ponte stesso dedicato però solo a biciclette e pedoni.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»