Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Grasso in Calabria: la Mafia ruba la speranza ai giovani

[caption id="attachment_1771" align="alignleft" width="300"] P. Grasso[/caption] “La mafia ha il
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
P. Grasso
P. Grasso

“La mafia ha il fascino di rubare la speranza ai giovani ma è un atteggiamento falso perchè li porta alla devastazione e alla morte”. E’ quanto ha detto il presidente del Senato, Piero Grasso, partecipando alla manifestazione antimafia ‘Gerbera Gialla’ a Rosarno, promossa dal movimento Riferimenti.

“Questa- ha detto Grasso- è una giornata dedicata alla cultura della legalità che è anche un incontro con i giovani studenti, con la scuola e con la società civile che partecipa a questa manifestazione. Sono forse più di dieci anni che io vengo a questa manifestazione perché credo che la Calabria abbia bisogno anche di questi segnali. Simboli importanti per la volontà di riscatto di questa terra e perché le istituzioni devono stare il più possibile vicino non solo con le parole, ma anche impegnandosi per potere dare crescita e sviluppo, ai giovani. Magari anche in Europa, ma con l’idea di ritornare per dare un apporto alla propria terra”.

“Dobbiamo richiedere l’impegno di tutti quanti- ha proseguito il presidente del Senato- della comunità, della società civile della politica, così come abbiamo l’impegno della magistratura e delle forze dell’ordine. Dopo aver fatto per tanti anni il magistrato mi son reso conto che la repressione, pur se necessaria, non è sufficiente, questo lo sappiamo. Abbiamo bisogno che tutte le parti sociali partecipino, addirittura creando nuovi luoghi di aggregazione nei quali potere riscoprire i valori su cui i ragazzi possano fondare un futuro migliore”.

“Penso- ha concluso Grasso- che l’unica speranza che abbiamo è quella di una nuova dirigenza fatta da ragazzi che siano educati a questi valori e noi istituzioni dobbiamo fattivamente, concretamente, cercare di creare quella crescita e quello sviluppo che dia questa possibilità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»