NEWS:

Venezuela ad alta tensione, si riuniscono Stati americani

Lunedì la Bolivia aveva sospeso la riunione ritenendola illegale: oggi a Washington riprende l’assemblea dell’Organizzazione degli Stati Americani

Pubblicato:05-04-2017 10:55
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 11:05

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

BOGOTA’ – Dopo gli scontri avvenuti nelle vie adiacenti l’Assemblea parlamentare venezuelana tra manifestanti dell’opposizione e gruppi armati filogovernativi la situazione a Caracas rimane tesa. Anche la moglie del primo degli oppositori, Lilian Tintori, ha raccontato sul suo profilo Twitter l’aggressione di alcune persone armate ai manifestanti mentre il presidente Nicolas Maduro, durante una manifestazione nello Stato meridionale di Apure, ha attaccato i suoi avversari politici. “Dal Nord America hanno dato un ordine alla destra fascista, sconfitta in Venezuela, di riempire le strade di violenza e spargendo sangue ma il tentativo è fallito”.

Oggi a Washington si riunirà l’assemblea dell’Organizzazione degli Stati Americani dopo che la Bolivia, presidente di turno, aveva sospeso la riunione di lunedì ritenendola illegale e sottolineando che il governo venezuelano non avrebbe mai preso in considerazione qualsiasi decisione sarebbe stata assunta ritenendola un “colpo di Stato”. Nella sessione si discuterà anche della prossima quarantasettesima Assemblea generale che si terrà a Città del Messico dal 19 al 21 giugno e che vedrà come temi principali “l’istituzionalità” dell’Organizzazione e il rapporto semestrale sulla missione di sostegno al processo di pace in Colombia.

di Silvio Mellara, giornalista professionista


LEGGI ANCHE:

Venezuela, l’anarchia al confine Colombiano

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy