Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tabacci salva Bonino: metterà a disposizione di +Europa il simbolo di Centro democratico

ROMA - Bruno Tabacci mettera' a disposizione della lista +Europa il simbolo del suo partito Centro democratico che consentira' cosi' alla
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Bruno Tabacci mettera’ a disposizione della lista +Europa il simbolo del suo partito Centro democratico che consentira’ cosi’ alla lista l’esonero dalla raccolta firme per le elezioni del 4 marzo. È l’annuncio a sorpresa che arriva durante la conferenza stampa con Emma Bonino, Benedetto della Vedova e Riccardo Magi. Tabacci spiega: “Ho maturato la decisione in queste ore e riunito gli organi del mio partito. Abbiamo preso la decisione ne di mettere a disposizione il simbolo di Cd per recuperare una liberta’ che e’ fondamentale. Consideriamo questa una scelta di servizio alla democrazia perche’ se non ci fosse stata la lista Bonino saremmo stati tutti piu’ poveri”.

Il Rosatellum prevede che le liste che fanno riferimento a un gruppo politico gia’ presente in parlamento non debbano raccogliere le firme

“Ovviamente- spiega Tabacci– noi ci collochiamo con il centrosinistra. Sull’apparentamento decideremo. Nulla e’ deciso perche’ siamo persone serie”.

La lista +Europa – Centro democratico nascera’ ufficialmente sabato 13 gennaio

”Questa decisione di Bruno Tabacci ci restituisce una parte di agibilita’ politica”, dice Emma Bonino durante la conferenza stampa- Questo consentira’ alla lista + Europa di essere presente alle elezioni perche’ ci offre una parita’ ai blocchi di partenza. Noi ci impegnano affinche’ questa opzione per un’Europa democratica e federale offra davvero una novita’ politica rispetto a questo coacervo elettorale di programmi confusi. Questa nostra lista e’ l’unica novita’ di questo passaggio elettorale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»