hamburger menu

A settembre Bologna è ‘Fuori porta’: 12 itinerari gratuiti tra natura, storia ed enogastronomia

Dalla Bassa all'Appenino, tutti i sabati, un programma di visite e itinerari da fare a piedi o in bicicletta accompagnati da guide esperte per scoprire il territorio

03-08-2022 16:16
trekking
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

BOLOGNA- Dodici itinerari “Fuori porta” per il settembre turistico bolognese. Dodici escursioni in Appennino e pianura, a piedi e in bicicletta, tra arte, cultura, natura e buon cibo, con il supporto di guide esperte e assolutamente gratuiti. Il programma, promosso da Ascom in collaborazione con Bologna Welcome, Confguide, Fattoria Zivieri, E-xplora e Bcc Felsina, rispetto alle due precedenti edizioni si amplia con nuove proposte.

IN BICICLETTA SULLA LINEA GOTICA

Alle visite nei centri storici dei paesi dell’area metropolitana, si affianca un calendario di passeggiate naturalistiche ed escursioni in bicicletta in montagna: il 3 settembre alle 10 parte una camminata alla scoperta di Castiglione dei Pepoli, mentre il 10 e il 24 settembre si parte alla volta delle cascate di Dardagna e del Santuario della Madonna dell’Acero. Il 17 settembre le guide naturalistiche accompagneranno i turisti lungo i crinali delle colline attorno a Monterenzio. Due le ‘uscite’ in bicicletta (con possibilità di noleggiare una e-bike): il 10 settembre si pedala lungo le tracce della Linea Gotica a Loiano, mentre il 3 si fa rotta verso Monghidoro per scoprire i mulini della valle del Savena.

DALLA ROCCA DI BENTIVOGLIO ALLA KAINUA ETRUSCA

Il 10 e il 24 settembre anche la fattoria Zivieri di Sasso Marconi torna ad aprire le porte per una mattinata tra arte e natura. Più a carattere storico-culturale le altre escursioni in calendario, tutte organizzate su due turni di visita: sabato 10 settembre appuntamento a Porretta, il 3 e il 17 alla Rocca di Bentivoglio, il 24 a Budrio. Casalecchio di Reno, con la Chiusa e il Lido, sarà al centro delle visite in programma il 3 e il 17 settembre, Pieve di Cento, il 10 e il 24 settembre, potrà sfoggiare i suoi portici e la nuova Pinacoteca. Infine, Marzabotto con la visita (il 3 e 17 settembre) all’antica città etrusca di Kainua.

MIX DI TRADIZIONE , NATURA E PAESAGGI “SENZA UGUALI”

“Mai come quest’anno l’offerta garantisce quantità e qualità. E’ la strada maestra da seguire: enograstronomia, cultura, turismo e sport diventano veicoli per far conoscere il territorio”, spiega il direttore di Ascom Bologna, Giancarlo Tonelli. “Di Appennino si parla spesso. Ci sono necessità logistiche devono essere colmate al più presto. La nostra montagna deve diventare una metà esclusiva e non alternativa, perché ha un mix di tradizione, cultura e storia senza uguali”, sottolinea Aldo Zivieri.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-08-03T16:16:35+02:00