Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Pd, De Magistris sulle primarie a Ercolano: “Sospetto non sia un caso isolato”

NAPOLI - Quello che accade in occasione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


NAPOLI – Quello che accade in occasione delle primarie del Pd a Napoli e dintorni è “surreale”. Lo sostiene Luigi de Magistris commentando il video di Fanpage in cui un migrante ospite del centro di accoglienza San Vito di Ercolano, sostiene di essere stato accompagnato al seggio con altri ospiti – “un po’ per volta” – avendo avuto l’indicazione di votare “il terzo nome sulla scheda”. Ovvero Matteo Renzi.

E proprio all’ex premier è rivolta la stoccata di de Magistris, “visto che ama i commissariamenti – ha detto – ci proponiamo per fare i commissari” e vigilare così sul corretto svolgimento delle primarie del Partito democratico che per la terza volta sono “inquinate” da episodi poco chiari. “Ho il legittimo sospetto – ha aggiunto l’ex Pm – che non sia un caso isolato“.

Ogni partecipazione democratica, che sia online o come le primarie nei seggi, è bella ma non quando viene inquinata“, ha concluso il primo cittadino che ha definito i fatti di Ercolano “ancora più gravi perché sono stati usati degli immigrati”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»