Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Instagram, con il nuovo aggiornamento stop ai commenti sgradevoli

La piattaforma ha deciso di procedere con una nuova versione per bloccare i commenti negativi ai post
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

instagram 2ROMA – Tempo di aggiornamenti per le applicazioni più note del web. Dopo l’update dei Pokemon Go, è la volta di Instagram che ha deciso di procedere con una nuova versione per bloccare i commenti negativi ai post.

Nuovo aggiornamento per Instagram: stop a trolls e haters

In linea con quanto avviene su Facebook, l’applicazione garantirà una maggiore autonomia ai propri utenti che potranno così eliminare tutti quei post ritenuti offensivi. Un vero e proprio filtro, quindi che bloccherà i trolls e gli haters, permettendo agli iscritti di cancellare, nella peggiore delle ipotesi disattivare i commenti a determinate foto.

Gli internauti inoltre, potranno creare un elenco di frasi, emoticon e parole vietate che automaticamente verranno cancellate dal proprio profilo.

Un mossa dalla parte dei vip

In particolare, la mossa odottata dai vertici di Instagram favorirà vip e personaggi famosi del web, spesso presi di mira da haters ‘senza freni’. Al momento, il nuovo aggiornamento è in fase di sperimentazione presso utenti selezionati, ma è probabile che presto verrà esteso a tutti gli iscritti.

In merito al nuovo update, il direttore della politica pubblica della piattaforma Nicky Jackson Colaco, ha spiegato: “Vogliamo creare uno spazio di espressione personale che sia divertente, amichevole e, soprattutto, non pericoloso”.

Instagram, un record da 500milioni di utenti

Instagram, ha raggiunto a giugno i 500milioni di utenti. Un numero, più che raddoppiato negli ultimi due anni anche se, a onor di cronaca, bisogna riconoscere che si tratta soprattutto di un social a ‘stelle e strisce’. Vive, infatti, negli Stati Uniti ben l’80% degli iscritti. In Italia, per capire la differenza, basta pensare che gli utenti iscritti attivi al mese sono solo 9 milioni.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»