Uccide la fidanzata e vaga in macchina col cadavere. Al mattino si presenta alla Polizia

Il delitto sarebbe avvenuto nei pressi di Dignano: l'uomo avrebbe soffocato la ragazza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – Si è presentato nella caserma dalla Polstrada di Palmanova dopo aver probabilmente girato tutta la notte con al fianco il corpo senza vita della fidanzata, Francesco Mazzega, 34enne di Spilimbergo (Pordenone), si sarebbe costituito per l’omicidio di Nadia Orlando, di 21 anni di Dignano (Udine). Secondo le prime informazioni l’uomo non ha spiegato i motivi del gesto, al momento si sa solamente che dei ragazzi si erano perse le tracce dalla serata di ieri e questa mattina alla nove avrebbero dovuto presentarsi al lavoro nell’azienda ‘Lima’ di San Daniele del Friuli (Ud) specializzata in protesi ortopediche.

Al momento stanno indagando per scoprire i motivi del delitto la squadra mobile della questura di Udine e la Polstrada con il coordinamento del pm Letizia Puppa. Secondo le prime indiscrezioni il delitto dovrebbe essere avvenuto per soffocamento nei pressi di Dignano.

di Andrea Pierini, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»