Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, in Valle d’Aosta ancora test gratuiti per visite sicure ai parenti

tamponi covid
Test antigenici rapidi o molecolari saranno erogati gratuitamente fino alla fine dello stato di emergenza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AOSTA – Via libera dal Governo regionale della Valle d’Aosta all’erogazione sino al termine dello stato di emergenza sanitaria, di test anti-Covid gratuiti, intesi come test antigenici rapidi o molecolari. Lo si è deciso ieri e oggi l’assessorato della Sanità, Salute e Politiche sociali informa del provvedimento spiegando che “le prestazioni sono previste per un numero massimo di 100 al giorno, rivolte a residenti e non residenti in Valle d’Aosta, a cui è richiesto una certificazione verde Covid-19, e anche oltre il limite di 100 al giorno, ai cittadini che hanno necessità di recarsi in visita ai propri familiari ospiti presso le strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali, sia convenzionate che private”.

L’effettuazione dei test, secondo modalità che verranno definite e comunicate dall’Azienda Usl della Valle d’Aosta, “è utile al fine di monitorare la situazione epidemiologica, perché solo attraverso l’intercettazione dei positivi, soprattutto degli asintomatici, si limita la circolazione del virus“. Questa iniziativa, viene spiegato ancora, “intende inoltre garantire il numero minimo di tamponi richiesti a ciascuna regione dal sistema di attribuzione dello scenario di rischio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»