AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

D’Anna: “Ala resta all’opposizione. Né Berlusconi né Salvini ci rappresentano”

senatoQuesta mattina Vincenzo D’Anna, senatore e portavoce di Ala, Alleanza liberal popolare per le autonomie, gruppo al Senato formato da Denis Verdini, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus per raccontare il suo nuovo progetto politico “che poggia su un elemento molto semplice: i due vecchi schieramenti di centrodestra e centrosinistra sono in decomposizione. La coalizione di centrodestra non ha più ragione d’esistere e si sposta verso una deriva diversa, quella di Salvini, che non è certo di tipo liberale, mentre a sinistra succede più o meno la stessa cosa, con Renzi. Noi quindi – ha proseguito D’Anna -come componenti di Forza Italia non potevamo stare lì ad aspettare questo cupio dissolvi di quello che fu l’esercito berlusconiano, e abbiamo assunto una posizione di autonomia, restiamo in opposizione, non entriamo in maggioranza né nel Partito Democratico. Restiamo all’opposizione e abbiamo dato una disponibilità a votare le riforme che condividiamo e che contengano principi di liberalismo”.

D’Anna poi, riferendosi alle parole di Berlusconi, “che ha detto meglio soli che male accompagnati”, ribadisce che i membri di Ala “non rinnegano il loro passato. L’unica considerazione che potrei fare è che proprio lui è un maestro di cattive compagnie”.

Di Redazione

30 luglio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988