Mondo

La mappa degli attentati 2015: più di 50 attacchi, mille morti

mappa attentati 2015L’emittente qatairota Al-Jazeera ha realizzato una mappa interattiva con la quale mostrare gli attacchi terroristici compiuti dallo Stato islamico nel mondo in questo 2015 che volge al termine: oltre 50 attentati, nei quali hanno perso la vita piu’ di mille civili.

I paesi piu’ colpiti sono quelli del Mondo arabo: Egitto in testa, dove l’abbattimento dell’Airbus 321 sui cieli del Sinai, provocando 224 vittime, fa schizzare verso l’alto la stima dei morti: 357 in sei attacchi- in cui uno pero’ non ha mietuto vite. A seguire lo Yemen, con 252 morti in altrettanti attacchi, la Libia, 134 vittime in 5 attentati, e la Francia, il paese europeo piu’ colpito: 147 persone hanno perso la vita nei due attentati di gennaio e novembre. Solo un altro paese europeo e’ stato raggiunto: la Danicamarca, con ‘solo’ due vittime.

Ad essere bersaglio dei jihadisti di Al-Baghdadi sono comunque ancora paesi arabi e/o musulmani, dove le vittime e gli attentati sono stati rispettivamente 71 e tre in Tunisia, 55 e tre in Arabia Saudita, 48 e due in Libano, 27 e uno nel Kuwait e poi- nei paesi non arabi, ma a maggioranza islamica- 134 e tre in Turchia, cinque e tre in Bangladesh e dieci in un solo assalto in Afghanistan.

Gli Stati Uniti sono stati raggiunti una sola volta, senza fortunatamente registrare vittime. Le informazioni provengono dall’Institute for the study of war.

29 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»