Politica

Dal governo 47mld di investimenti; L. Elettorale, verso modello tedesco; ancora scontro sui voucher


Ecco titoli e tg politico realizzato dall’agenzia DIRE

GOVERNO ANNUNCIA 47 MILIARDI DI INVESTIMENTI

Tornano gli investimenti pubblici in Italia. Il governo lancia un piano da 47 miliardi in 15 anni. Ad annunciarlo a palazzo Chigi il presidente del consiglio Paolo Gentiloni. Sei le direttrici di intervento. Oltre 20 miliardi saranno destinati a strade, ferrovie e porti; 2 miliardi alla ricerca, quasi 8 miliardi alla messa in sicurezza del territorio. “É una fortissima iniezione di risorse che ci mette in condizione di ripartire”, ha detto il premier sottolineando l’impatto sulla crescita.

GALLETTI: AVANTI SU CLIMA, CON O SENZA TRUMP

Non si torna indietro dagli accordi sul clima di Parigi, con o senza gli Stati Uniti. “L’Italia e l’Europa andranno avanti con decisione”, dice il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, anche dopo il forfait registrato al G7 di Taormina. Altri, come la Cina, “potranno prendere la leadership mondiale e trarre i benefici che gli Usa non sapranno cogliere”. Per il ministro l’Italia è l’esempio vincente. “In campo ambientale abbiamo ottenuto risultati positivi con politiche virtuose. Gli americani ora facciano come vogliono”.

L.ELETTORALE, SI ALLARGA CONSENSO PER IL TEDESCO

Ore decisive per la legge elettorale, che dovrebbe approdare in aula a Montecitorio il 5 giugno. Il Pd ha avviato una serie di consultazioni coi gruppi parlamentari. Si rafforza la convergenza attorno al modello tedesco, una legge con effetto proporzionale e soglia di sbarramento al 5 per cento. Favorevoli i Cinque stelle e Forza Italia. Per Ap, il partito di Alfano, ci sono ancora dei nodi da sciogliere, a cominciare dalla soglia di sbarramento. Il Pd parte dal ‘rosatellum’, sistema misto maggioritario e proporzionale. Ma in commissione ci sono numerosi emendamenti per ‘tedeschizzarlo’, come chiesto da Forza Italia.

SCONTRO GOVERNO-CGIL, POLETTI: VOUCHER NON TORNANO

E’ ancora scontro sul lavoro. Il ministro Giuliano Poletti difende le nuove norme sul lavoro occasionale inserite nella cosiddetta manovrina alla Camera. “I voucher non tornano. Le nuove norme sono coerenti con l’impianto del governo”, rivendica. Ma la Cgil è sul piede di guerra: “E’ un attacco alla Costituzione”, dice Camusso che si appella al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e prepara il ricorso alla Consulta. Pronta una manifestazione per il 17 giugno, alla quale hanno gia’ annunciato adesioni partiti e movimenti della sinistra.

PRES. BRASILE RISCHIA IMPEACHMENT, SALTA MINISTRO GIUSTIZIA

Sempre più concreto in Brasile il rischio di impeachment per il presidente Michel Temer. Dopo la destituzione del ministro della Giustizia, oggi l’Associazione nazionale degli inquirenti di polizia ha denunciato possibili “interferenze” nelle indagini sullo scandalo corruzione che coinvolge il capo di Stato. I missionari intervistati dalla DIRE parlano di un presidente “senza futuro”; all’attacco anche i vescovi della Chiesa del Brasile: “Non ci sono le condizioni etiche perché Temer possa proseguire”.

29 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»