AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Crisi, Rete attacca il Governo: “Mistifica realtà e butta fumo negli occhi”

SAN MARINO – Il governo annuncia trend positivi e mistifica la realtà: il movimento civico Rete attacca esecutivo e maggioranza per la diffusione di quella che definisce una “favola distorta“. Dopo i commenti dei rappresentanti di governo e di Bene comune sui dati economici sammarinesi del 2015, i civici freddano il loro entusiasmo. Rispetto al dato che rileva la diminuzione dei dipendenti nella Pa, Rete polemizza infatti che “la riduzione del personale sia coincisa anche con interventi volti al prepensionamento forzato nel 2015, pesando non poco sul delicato equilibrio dei fondi pensionistici”. Stesso metodo seguito ora “nelle stabilizzazioni a pioggia- prosegue Rete- guarda caso in periodo in odore di elezioni, e nella precisa scelta di evitare a tutti i costi l’utilizzo di concorsi trasparenti”.

palazzo_san marinoA ciò si aggiungano le spese per “la miriade di consulenti” che “non entrano nel conteggio del personale Pa- osservano i civici- ma non si può dire che non incidano sulla spesa pubblica”. Rete sollecita quindi il documento di fabbisogno della Pa e la selezione del personale “sulla qualità dei livelli professionali e sulla meritocrazia”. Non convincono neppure le parole di allarme relative alle imprese di costruzione. “È vero che è il settore è in più forte crisi- osservano- ma la soluzione a nostro avviso non è certo mangiarsi altro territorio per permettere a loro di lavorare”.

Inoltre “bisogna cercare di contenere l’entusiasmo” sui dati che annunciano la nascita di nuove imprese: “A fronte di qualche novità- motiva Rete- bisogna sottolineare come decine e decine di aziende chiudano, mettano in mobilità i dipendenti per poi riaprire nel giro di qualche settimana con un nuovo nome, solamente per poter accedere ai benefici per l’apertura di nuove imprese, e soprattutto per riassumere i propri dipendenti dalla mobilità con tutti i relativi sgravi”. Per tutti questi motivi, “il governo eviti di buttare fumo negli occhi della cittadinanza- manda a dire Rete- occorre invece riconquistare la fiducia della popolazione e degli investitori attraverso progetti seri e interventi concreti”.

29 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988