Il concerto del Primo maggio? A Ravenna è in ospedale - DIRE.it

Emilia Romagna

Il concerto del Primo maggio? A Ravenna è in ospedale

Chiara Cattani

Chiara Cattani

RAVENNA – Il concerto per l’1 maggio? In ospedale. Succede a Ravenna dove i giovani talenti del maestro Olmi si esibiranno, in occasione della festa del lavoro in una location particolare: un ospedale, appunto. La sala della “Rianimazione letteraria e della poesia intensiva” del Santa Maria delle croci vedrà protagonisti alcuni dei musicisti della Young musicians european orchestra fondata da Paolo Olmi. Il violinista Klest Kripa, il violoncellista Antonio Cortesi e la clavicembalista Chiara Cattani proporranno brani di Vivaldi, Corelli ed Haendel, con tanto di esegesi. L’iniziativa di Emilia-Romagna Concerti fa parte del progetto Rianimazione letteraria” voluto con forza da Livia Santini e dall’associazione “Invasioni poetiche” attraverso la consegna alla cittadinanza ravennate di uno dei primi presidi a livello europeo di carattere culturale all’interno di un ospedale cittadino: un luogo dove si avvicendano artisti, scrittori, poeti, musicisti, tra cui il cantautore Roberto Vecchioni.

Klest Kripa

Klest Kripa

L’invito al concerto a ingresso gratuito è rivolto anche a tutta la cittadinanza con la preghiera di partecipare con un fiore che verrà regalato ai degenti. Il progetto “Rianimazione letteraria” proseguirà con altri incontri che apriranno a tutti i ravennati e non solo ai degenti l’ex aula magna, con altri incontri dedicati alla voce, alle parole, ai suoni e alla cultura. Uno dei prossimi sarà l’inaugurazione di una biblioteca dedicata a Enrico Liverani, l’assessore recentemente scomparso, che è stato anche uno dei principali sostenitori e amici della attività di Emilia-Romagna Concerti.

di Cristiano Somaschini, giornalista professionista

26 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»