Politica

Tar annulla 5 nomine direttori musei; No a bail in per banche venete; lotta a terrorismo al G7


Ecco titoli e tg politico realizzato dall’agenzia DIRE

IL TAR ANNULLA LE NOMINE DEI DIRETTORI IN CINQUE MUSEI

Una figuraccia davanti al mondo. Il ministro della cultura Dario Franceschini replica alle due sentenze del Tar Lazio che hanno bocciato 5 dei 20 direttori dei cosiddetti ‘supermusei’. Le nomine a Mantova, Modena, Paestum, Taranto, Napoli e Reggio Calabria sono di fatto annullate. I direttori verranno sostituiti ad interim. Duro anche il segretario del Pd: “Siamo la repubblica del cavillo e del ricorso. Bisognava cambiare i Tar”, dice Matteo Renzi.

PADOAN ESCLUDE BAIL IN PER LE BANCHE VENETE

Il bail in per le banche venete è escluso. Lo ha assicurato il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, a margine del Forum Pa. Questa mattina Padoan ha incontrato i vertici di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca e ha ribadito che il dialogo con le autorita’ europee prosegue con l’obiettivo di arrivare in tempi rapidi a una soluzione che garantisca la stabilita’ delle banche venete e salvaguardi integralmente i risparmiatori. Sotto il profilo della liquidità le due banche dispongono delle garanzie pubbliche necessarie.

LOTTA AL TERRORISMO AL CENTRO DEL G7 DI TAORMINA

Terrorismo, globalizzazione, Africa, Medio Oriente e Russia. Sono questi i temi principali che i paesi del G7 affronteranno venerdì e sabato a Taormina. In Sicilia si ritroveranno i leader di Stati Uniti, Canada, Giappone, Italia, Francia, Germania e Gran Bretagna. L’obiettivo è riaffermare l’unità dei ‘grandi’ nella lotta al terrorismo. Sul tavolo anche il capitolo clima, reso più spinoso dalle posizioni del presidente americano Trump.

BASSETTI SI PRESENTA: PRIORITA’ LAVORO AI GIOVANI

“Nessuno deve essere costretto a partire” ma “chi è profugo va accolto”. Il cardinale Gualtiero Bassetti illustra ai giornalisti i punti chiave del suo impegno al vertice della Cei. Particolare rilievo al sociale. Sul fine vita la legislazione deve tenere molto più conto del medico che assiste il malato, spiega. Mentre sui temi del lavoro, avverte, nessuno deve rubare la speranza ai giovani. Se manca il lavoro si toglie la dignità. Quanto alla politica, la Chiesa si impegnera’ su quella con la P maiuscola, che riguarda il bene comune.

SCUOLA, M5S: NESSUNA CROCIATA SULLE PRIVATE

“Nessuna crociata contro le scuole private, non abbiamo un approccio ideologico. Però quando le scuole pubbliche sono sottofinanziate, e’ prioritario finanziarle”. Gianluca Vacca del M5s presenta in Senato il programma scuola del partito di Grillo. “Dove lo Stato non riesce a garantire un’offerta che risulti adeguata” togliere il finanziamento alle scuole private significa creare un problema alle famiglie”, aggiunge Vacca, che raccomanda: no ai ‘diplomifici’.

A FIRENZE MIGRANTI DIVENTANO ATLETI E ARBITRI

Migranti, atleti e arbitri di calcio. Doppio battesimo alla Camera, dove Bruno Molea, deputato e presidente dell’Associazione italiana cultura e sport presenta la prima squadra di atletica costituita da richiedenti asilo, l’Aics Accoglienza solidale. A rappresentarli tutti oggi a Montecitorio Stephan Donyna, 21enne ghanese, campione di marcia. Ma Molea non si ferma qui. Ha gia’ formato infatti alcuni ragazzi per arbitrare nei torni di calcio dilettantistico. “Questa e’ la vera integrazione”, spiega.

25 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»