AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Ius Soli, Casapound dice no: un migliaio in piazza a Roma


ROMA – Sono un migliaio abbondante i manifestanti di CasaPound scesi in piazza questo pomeriggio a Roma per dire no alla nuova legge sullo Ius Soli.

Il corteo è partito da via Napoleone III, davanti alla sede del movimento politico. La marcia è aperta da un grande striscione rosso con la scritta “No allo Ius soli”. Subito dietro ecco altri gonfaloni con altri messaggi: “Prima gli italiani” e “Nei momenti felici la gioventù di una grande nazione prende gli esempi. Nei momenti difficili li dà”.

Il corteo è piuttosto lungo ma molto stretto. I manifestanti sono schierati militarmente a file di massimo 5 o 6 persone. Quasi tutti hanno in mano la bandiera con la targaruga. In prima fila ha sfilato anche la showgirl Nina Moric.

DI STEFANO: RACCOGLIEREMO FIRME PER REFERENDUM

Se dovesse passare la legge sullo Ius Soli raccoglieremo le firme per un referendum. Non è questione di razzismo ma si tratta dell’essenza della nostra identità nazionale”. Così il vicepresidente e portavoce di CasaPound, Simone Di Stefano

24 giugno 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram