Friuli Venezia Giulia

Porti. Serracchiani: “Passo verso aggregazione Trieste e Monfalcone”

serracchianiTRIESTE – “Oggi abbiamo compiuto un passo importante verso la costituzione di un’alleanza strategica fra i porti regionali, che è la via necessaria per essere competitivi sul mercato e creare maggiore occupazione: con la decisione di prevedere la partecipazione in forma permanente del sindaco di Monfalcone alle sedute del Comitato portuale di Trieste diamo infatti un segno concreto di come stiamo lavorando in sinergia con i territori, affinchè tutti siano protagonisti all’interno della stessa casa”. Con queste parole la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha commentato l’incontro che si è tenuto stamani presso il Comune di Monfalcone al quale hanno partecipato fra gli altri anche i sindaci di Trieste e Monfalcone, Roberto Cosolini e Silvia Altran, il presidente della Provincia di Gorizia Enrico Gherghetta, il commissario dell’Autorità portuale di Trieste Zeno D’Agostino e il presidente dell’Azienda speciale per il porto di Monfalcone Gianluca Madriz.
La presidente Serracchiani ha ribadito le condizioni di vantaggio offerte dalla complementarità dei due scali, “che hanno ottimi collegamenti ferroviari e per i quali sono previsti importanti investimenti”.  Una sinergia, quella fra Trieste e Monfalcone, che secondo la presidente rappresenta “un obiettivo storico di collaborazione che ci viene richiesto primariamente dal mercato”.
Il sindaco di Trieste Roberto Cosolini ha convenuto sulla strada indicata dalla Regione, confermando che la volontà politica di procedere verso l’aggregazione con il porto di Monfalcone è “fuori discussione”, mettendo altresì in evidenza la necessità che “tutti in quest’alleanza si debbono sentire a casa propria”.
Particolare soddisfazione è stata espressa anche dal primo cittadino di Monfalcone, Silvia Altran, la quale ha messo in luce come la sua futura partecipazione ai lavori del Comitato portuale di Trieste rappresenti un concreto passaggio verso una nuova realtà che saprà integrare e valorizzare le specificità dei due porti.
Sul versante tecnico il Commissario dell’Autorità portuale di Trieste, Zeno D’Agostino, ha ribadito il vantaggio di poter proporre ai mercati internazionali un’offerta allargata a Monfalcone. Inoltre ha specificato che questo tipo di aggregazione produrrebbe una maggiore competitività del nostro sistema portuale rispetto ad altri scali dell’Alto Adriatico.
Infine la presidente Serracchiani ha puntualizzato che l’alleanza strategica fra Trieste e Monfalcone rappresenta il primo passaggio di un’aggregazione regionale che comprenderà in una seconda fase anche lo scalo di Porto Nogaro.

 

23 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»