Tg Politico, edizione del 22 gennaio 2019

Tg Politico, edizione del 22 gennaio 2019

Si parla di: Postepay reddito cittadinanza online e alle poste; Dopo gli attacchi m5s, Conte ricuce con Parigi

POSTEPAY REDDITO CITTADINANZA ONLINE E ALLE POSTE

I beneficiari del reddito di cittadinanza ritireranno le postepay sulle quali verranno caricati i 780 euro all’ufficio postale e tutta la procedura potrà essere fatta online. Il Movimento 5 stelle ha presentato il sussidio destinato ai disoccupati e alla popolazione sotto la soglia di povertà nel corso di una convention con Luigi Di Maio, Davide Casaleggio e il premier Giuseppe Conte. Il governo conta di erogare i primi assegni ad aprile, ma sarà una corsa contro il tempo, considerata la complessa macchina burocratica.

DOPO GLI ATTACCHI M5S, CONTE RICUCE CON PARIGI

Il governo italiano conferma l’amicizia con la Francia e continuera’ a lavorare fianco a fianco con Parigi nelle sedi istituzionali. Dopo gli attacchi di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, le parole del presidente del consiglio Giuseppe Conte sembrano un’aperta sconfessione. “Il rapporto con la Francia resta saldo e forte a dispetto di qualsiasi discussione politica”, rimarca ancora una volta Conte.

NONNO LIBERO AMBASCIATORE DELL’ITALIA ALL’UNESCO

Lino Banfi rappresenterà l’Italia nella commissione Unesco. Luigi Di Maio sceglie l’attore pugliese per occuparsi a livello internazionale di beni patrimonio dell’umanità. “Porterò un sorriso ovunque”, assicura Banfi. Una scelta, quella del governo, subito oggetto di critiche e di ironie. Anche l’alleato Matteo Salvini ci scherza su: “E allora Jerry Cala’, Renato Pozzetto e Umberto Smaila?”; ironizza il ministro dell’Interno.

MICROTELECAMERE PRESTO IN DOTAZIONE AI CARABINIERI

‘Body cam’ per i carabinieri in servizio, in modo da documentare ogni fase degli interventi e aiutare i magistrati a ricostruire lo svolgimento dei fatti. E’ il comandante generale dei Carabinieri, Giovanni Nistri, a spiegare che le microtelecamere potrebbero essere prossimamente in dotazione sulle divise dell’Arma. “Investiamo in tecnologia per migliorare la trasparenza”, assicura il numero uno dei Carabinieri parlando all’inaugurazione dell’anno accademico della Scuola ufficiali.

LIBERI DI SCEGLIERE, FICTION RAI CONTRO LA NDRANGHETA

Spezzare le catene dei clan, allontanare i padri dai figli. Ispirato all’esperienza del tribunale dei minorenni di Reggio Calabria, il film ‘Liberi di Scegliere’, in onda su Rai Uno, racconta l’asprezza della separazione nelle famiglie di ndrangheta. Far decadere o limitare la responsabilita’ genitoriale e’ la formula praticata dal tribunale reggino. Per restituire un futuro ai giovani, come dice il presidente della Camera Roberto Fico. Nel cast Alessandro Preziosi e Nicole Grimaudo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

22 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»