Il 23 febbraio torna 'M’illumino di Meno': quest'anno luci spente e camminate

Ambiente

Il 23 febbraio torna ‘M’illumino di Meno’: quest’anno luci spente e camminate

ROMA – Il 23 febbraio 2018 sarà il giorno di M’illumino di Meno quattordicesima edizione, la campagna ideata da ‘Caterpillar’, il programma condotto da Massimo Cirri e Sara Zambotti in onda su Radio2 dal lunedì al venerdì alle 18.30.

Si tratta della più grande campagna di sensibilizzazione radiofonica sui temi degli stili di vita sostenibili che, oltre alle molteplici e preziose adesioni istituzionali e del mondo della cultura, quest’anno si è arricchita per la prima volta del sostegno del mondo dello sport, con le adesioni del Ministero per lo Sport, insieme a Coni e Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera), che hanno aderito donando tutti i passi compiuti dagli atleti durante il mese di campagna.

Questa edizione della campagna è dedicata alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi, perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo. Entro il 23 febbraio 2018, Giornata del Risparmio energetico, l’obiettivo sarà quello di raggiungere simbolicamente la Luna e sono 555 milioni i passi necessari. Caterpillar, dalle 18, seguirà la campagna in diretta su Radio2.

SENATO ADERISCE ALLA CAMPAGNA ‘M’ILLUMINO DI MENO’

Rispetto dell’ambiente e produzione di energia pulita. Il Senato della Repubblica, per l’undicesima volta, ha aderito alla campagna ‘M’illumino di meno’, promossa dalla trasmissione ‘Caterpillar’ di Radio 2 Rai, e organizzata in occasione della ‘Giornata Internazionale del Risparmio Energetico’. Le luci della facciata del Senato verranno dunque completamente spente, venerdì 23 febbraio, dalle 18,30 alle 20.30. Stessa sorte per i punti luce, non di sicurezza, nei corridoi interni e nel Salone Garibaldi. “Il Senato- spiega il Presidente Pietro Grasso- crede nel rispetto dell’ambiente, nel risparmio e nella produzione di energia pulita. Per questo abbiamo deciso di aderire, con convinzione, all’iniziativa ‘M’illumino di meno’, promossa da ‘Caterpillar’, sapendo di fare una scelta giusta”.

CGIL: IL 23 LUCI SPENTE IN TUTTE LE NOSTRE SEDI

Venerdì prossimo, 23 febbraio, luci spente nelle sedi della Cgil in tutta Italia per la quattordicesima edizione della campagna ‘M’illumino di meno’.
“La Cgil- si legge nella nota di adesione- è impegnata per dare il proprio contributo attraverso la contrattazione, le proprie proposte e con iniziative politiche a sostegno di un nuovo modello di sviluppo sostenibile”. “Crediamo fermamente- conclude la Cgil- nell’importanza del consumo intelligente, dell’uso responsabile e consapevole delle risorse e del risparmio energetico ed è con questo spirito che il 23 febbraio spegneremo i dispositivi elettrici”.

CAMPIDOGLIO E FONTANA DI TREVI SPENTI IL 23 FEBBRAIO

Anche quest’anno Roma Capitale aderisce a ‘M’illumino di meno’. L’evento si svolgerà il 23 febbraio con l’obiettivo di promuovere il risparmio energetico tramite gesti simbolici diffondendo l’invito a spegnere una piazza o un monumento. L’edizione 2018 è dedicata agli stili di vita sostenibili e alla promozione del “camminare” come attività fisica utile agli spostamenti senza l’utilizzo di mezzi che comportano dispendio di risorse energetiche. È quanto prevede una memoria approvata dalla Giunta Capitolina. A spegnersi simbolicamente per trenta minuti, in nome della salvaguardia dell’ambiente, saranno le luci del Campidoglio e di Fontana di Trevi. Oltre allo spegnimento dell’illuminazione, il Municipio IX, nel quartiere Eur, ha organizzato per venerdì prossimo, tra le 17.00 e le 19.30, una passeggiata per scoprire le bellezze artistiche attraverso l’uso dei “piedi”.

SAPIENZA ROMA SPEGNE LUCI CITTÀ UNIVERSITARIA

Sapienza Università di Roma partecipa al “silenzio energetico”, promosso dalla trasmissione di Rai Radio 2 Caterpillar con l’iniziativa ‘M’illumino di meno’, riducendo al minimo le luci degli edifici della Città universitaria nella giornata di venerdì, dalle 17.30 alle 19.30. Anche i lampioni del campus saranno regolati con flusso luminoso ridotto, le luci dei propilei saranno spente così come quelle della fontana della Minerva. L’iniziativa rientra nell’ambito delle linee di intervento del Piano strategico energetico-ambientale (Pes) di Ateneo finalizzato al raggiungimento, nel medio e lungo periodo, di un aumento dell’efficienza energetica, dell’incremento dell’uso delle fonti rinnovabili, della diminuzione dell’inquinamento e dei costi. Tra i risultati raggiunti nell’ultimo anno dalla Sapienza, la progettazione e l’installazione di un impianto di ultima generazione per l’illuminazione dell’Aula magna e del dipinto murale di Mario Sironi appena restaurato; la riqualificazione dell’impianto di illuminazione del Chiostro di San Pietro in Vincoli, sede della Facoltà di Ingegneria civile e industriale. Grazie a questi interventi è stato possibile un risparmio di potenza installata complessiva di circa 10.000 W. Anche il sistema di illuminazione dei viali dell’Università è stato recentemente rinnovato, passando dalle lampade tradizionali a quelle a Led, con un risparmio giornaliero di 558.504 W.

21 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»