Giubileo, Tronca: “Il sistema Roma sta rispondendo”

Francesco Paolo Tronca e Franco GabrielliROMA – “Anche oggi abbiamo raggiunto un obiettivo, uno al giorno: vuol dire che sistema Roma sta rispondendo. L’amministrazione capitolina sta vivendo una grande accelerazione, si lavora h24 perche’ tutti gli obiettivi dovranno essere raggiunti con l’unico scopo di accogliere i milioni di pellegrini che arriveranno, e certamente tutti i romani ci saranno vicini, capiranno il nostro impegno e vivranno con noi l’orgoglio di questo anno giubilare”. Lo ha detto il commissario del Campidoglio, Francesco Paolo Tronca, a margine del taglio del nastro per il nuovo pronto soccorso del Santo Spirito.

ZINGARETTI: RAGGIUNTI TUTTI NOSTRI OBIETTIVI IN CAMPO SANITARIO – “Noi tutti gli obiettivi sul campo sanitario per il Giubileo li abbiamo raggiunti: i pronto soccorso saranno tutti pronti prima, il primo dicembre arrivano 50 nuove ambulanze, la gara sta andando avanti, i bandi per il nuovo personale sono operativi e porteranno 850 operatori in piu’. Insieme alla programmazione delle infrastrutture stiamo lavorando perche’ la macchina organizzativa sia tirata al massimo, e tutti siano consapevoli che stiamo entrando in un lavoro in cui il valore aggiunto della forza del Capitale umano sara’ determinante”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine del taglio di nastro del nuovo pronto soccorso del Santo Spirito. Per Zingaretti “le inaugurazioni dei pronto soccorso non sono solo tagli di nastro e pareti ridipinte: sono luoghi totalmente ripensati per offrire un migliore livello di assistenza. Abbiamo creato percorsi diversi per i diversi codici, c’e’ un’area famiglia, grazie alle nuove tecnologie c’e’ piu’ consapevolezza dei malati di cio che sta succedendo. Abbiamo costruito un’infrastruttura: ora le risorse umane devono dare un contributo. Ora stiamo entrando nella fase piu’ delicata: tutti in campo per il miglior servizio, e questo lo si ottiene con un costante rapporto con la linea di trincea”.

20 Nov 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»