Melazzini (Aifa): "La partecipazione dei pazienti è fondamentale" - DIRE.it

Sanità

Melazzini (Aifa): “La partecipazione dei pazienti è fondamentale”

ospedaleROMA – “Favorire l’empowerment del paziente significa considerarlo come un valore aggiunto per sé stesso e per la comunità scientifica. L’Aifa, con la direzione generale del professor Luca Pani, ha riconosciuto da tempo l’importanza dell’ascolto e del coinvolgimento del paziente nei percorsi decisionali e intende continuare a garantire il proprio supporto al progetto europeo Eupati”. Così il presidente di Aifa, Mario Melazzini, intervenendo questa mattina a Roma alla conferenza stampa organizzata con l’Accademia dei Pazienti-Eupati (European Patients’ Academy on Therapeutic Innovation), nell’ambito del workshop ‘Partecipazione attiva e non più passiva del paziente nel processo di ricerca e sviluppo dei farmaci’, in programma da ieri a oggi presso l’Hotel Ergife. “La partecipazione dei pazienti- ha proseguito- è un tema centrale che richiede un cambiamento culturale. Può supportare le attività legate a tutto il ciclo di vita dei farmaci, dalla fase di sviluppo precoce attraverso la valutazione fino alla sorveglianza post-marketing. Se facciamo riferimento all’Agenzia europea dei medicinali (Ema), ad oggi i rappresentanti dei pazienti sono sempre più coinvolti nei tavoli tecnici con gli altri stakeholder, nella definizione dei piani di sviluppo clinico, in molte commissioni e gruppi di lavoro (Comp-Cat-Prac)- ha concluso- e anche nel management board dell’Agenzia”.

20 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»