AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE ambiente

Clima, allarme Nasa e Noaa: 2016 terzo anno consecutivo con temperature più alte di sempre

ROMA – Nel 2016 la temperatura della superficie della Terra è stata la più alta da quando se ne tenga registro, cioè dal 1880.

Clicca sull’immagine per vedere l’animazione

clima noaa nasa

La temperatura media globale nell’anno appena passato è stata di 0,99 gradi superiore alla media del Ventesimo secolo. Ciò fa del 2016 il terzo anno consecutivo nel quale si segni un record nelle temperature medie della superficie terrestre. Lo riporta un’analisi indipendente della Nasa e della National oceanic and atmospheric administration (Noaa), l’agenzia federale statunitense che si interessa di meteorologia.

“La temperatura del 2016 prosegue una tendenza di lungo termine”, segnalano gli scienziati del Goddard institute for space studies (Giss) della Nasa. Gli scienziati del Noaa concordano sul fatto che il 2016 sia stato l’anno più caldo da quando se ne tenga registro e lo fanno basandosi su “analisi dei dati separate e indipendenti”. Siccome le pratiche e le misure delle varie stazioni meteorologiche cambiano nel tempo, vi sono incertezze sulle interpretazioni di uno specifica differenza delle temperatura globale anno su anno.

Ciononostante, proseguono gli studiosi, “anche tenendo presente ciò, la Nasa stima che il 2016 sia stato l’anno più caldo con una certezza superiore al 95%”. Come spiega il direttore del Giss Gavin Schmidt, definendo “notevole” la circostanza che vede l’anno passato come il terzo ‘bollente’ di serie, “non ci aspettiamo anni record ogni anno, ma l’attuale tendenza di riscaldamento sul lungo termine è chiara“.

La temperatura media della superficie del pianeta è salita di 1,1 gradi dalla fine del 19mo secolo, “un cambiamento spinto largamente dall’aumento di anidride carbonica e di altre emissioni causate dall’uomo nell’atmosfera”, precisano Nasa e Noaa, ad appena due giorni dall’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump, notoriamente scettico sul ruolo umano nei mutamenti climatici. La gran parte dell’aumento della temperatura “è avvenuto negli ultimi 35 anni, con 16 dei 17 anni più caldi che si sono verificati a partire dal 2001”. Non solo il 2016 è stato l’anno più caldo da quando se ne tenga registro, “ma otto dei 12 mesi che lo compongono – da gennaio a settembre con l’eccezione di giugno – sono stati i più caldi di sempre“. Ottobre, novembre e dicembre 2016 sono stati i secondi più alti della loro categoria, “e in ognuno dei tre casi hanno superato i record del 2015”.

18 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram