Osa: In Lombardia attivato il servizio di cure palliative domiciliari

ROMA – In Lombardia la cooperativa socio-sanitaria Osa ha attivato un nuovo servizio per essere sempre piu’ vicino al paziente e alle famiglie dei malati. Si tratta dell’Unita’ di cure palliative domiciliari (UCP-Dom) che eroga assistenza domiciliare e cure palliative ai pazienti affetti da patologie ad andamento cronico ed evolutivo per le quali non esistono terapie specifiche oppure si rivelano inefficaci ai fini della stabilizzazione della malattia o al prolungamento della vita stessa. Le unita’ domiciliari rappresentano uno dei nodi erogativi della rete regionale e locale e sono organizzati in sinergia tra i vari livelli di offerta, dall’ospedale al territorio, dal contesto socio-sanitario a quello sociale, dal settore pubblico al privato per estendersi alle organizzazioni non profit. Questa pianificazione e’ stata sviluppata in un’ottica di empowerment del malato, della famiglia e della comunita’ locale. Le prestazioni fornite sono di tipo medico, infermieristico, riabilitativo e psicologico, aiuto-infermieristico, assistenza tutelare, accertamenti diagnostici, fornitura dei farmaci, dei dispositivi medici, presidi ed ausili previsti dal Piano di Assistenza Individuale (PAI) nonche’ dei preparati per nutrizione artificiale. E’ previsto anche un sostegno spirituale per chi lo desideri. Sono inoltre stati attivati accordi e contratti con il personale e con le strutture accreditate dal Ssn per la condivisione delle risorse necessarie come previsto dagli standard di accreditamento.

17 Settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»