Pd, Emiliano attacca: “Calenda, Renzi, Gentiloni e Minniti cenano mentre gli italiani restano fuori”

ROMA – “La questione della cena mi sembra un metodo sul quale avevo sentito molte volte Renzi dire che non gli piaceva partecipare a caminetti. Evidentemente ha cambiato idea. È una modalità politica che ancora una volta lascia fuori gli italiani, la struttura del partito. Pensano di essere dentro ancora una struttura che gli consente di prendere decisioni durante una cena. E questo la dice lunga sulla crisi profondissima del partito“. Così Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, al termine della conferenza stampa di presentazione della stagione 2019 del teatro Petruzzelli di Bari, commenta l’invito a cena fatto dall’ex ministro Calenda a Matteo Renzi, Marco Minniti e Paolo Gentiloni.

Leggi anche: Impedire la deriva del Pd? Calenda invita a cena Gentiloni, Renzi e Minniti

17 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»