I 17 studenti Erasmus di Unimore a Parigi stanno bene

Sono scossi ma stanno tutti “bene” gli studenti dell’Università di Modena e Reggio Emilia che in questi giorni si trovano a Parigi. In tutto sono 17 i ragazzi impegnati nella capitale francese per motivi di studio nell’ambito del programma Erasmus: cinque sono iscritti al dipartimento di Economia Marco Biagi di Modena, otto a Studi Linguistici e Culturali di Modena, due a Comunicazione ed Economia di Reggio Emilia, un iscritto al dipartimento di Scienze della Vita di Modena e uno a Scienze e Metodi dell’Ingegneria di Reggio. Tutti nella prima mattinata di sabato sono stati contattati dall’ufficio Mobilità studentesca dell’Ateneo, nonché dai docenti di riferimento, e hanno confermato di stare bene nonostante l’emergenza.
Intanto, oggi alle 12 tutte le strutture accademiche hanno osservato un minuto di silenzio a ricordo delle vittime. Sono al momento 11 gli studenti francesi che frequentano per motivi di studio l’Unimore, sei dei quali nell’ambito di Erasmus e cinque regolarmente iscritti a corsi di laurea dell’ateneo. Tutti oggi sono stati ricevuti in Ateneo dal rettore Angelo Oreste Andrisano: “Al popolo di Francia ed a tutti gli studenti francesi ospiti di Unimore nell’ambito degli scambi Erasmus desidero far giungere la voce di dolore mia personale e della intera comunità accademica, e far sapere- evidenzia il rettore in un messaggio- che siamo loro vicini e seguiremo con partecipazione l’evoluzione dei fatti, auspicando che si fermi la mano assassina che ha armato i terroristi”. Andrisano ha incontrato gli studenti francesi insieme al prorettore Sergio Ferrari, al direttore del dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Giovanni Bonifati, al direttore del dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” Alessandro Capra.

fatti di parigi 16-11-2015 (4)

16 Novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»