AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE toscana

Commercio a Firenze, Nardella: “No a resa su lotta ad abusivi”

nardella2FIRENZE – “Io non mi arrendero’ mai al fatto che questo fenomeno sia incontrastabile come qualche volta si dice. È vero, sono aumentati gli immigrati e quindi controllare il territorio e’ diventato piu’ difficile, ma questo non deve essere per noi un alibi”. Lo ha spiegato il sindaco di Firenze, Dario Nardella interpellato dai giornalisti sulla recrudescenza del fenomeno dell’abusivismo commerciale in citta’. “Mi rivolgo a tutte le forze dell’ordine, alla magistratura, alle istituzioni- ha aggiunto-, perche’ il contrasto all’abusivismo sia preso di petto, tutti insieme. Noi siamo pronti a dare il massimo”.

Il sindaco ha confidato di essere “molto deluso dal fenomeno dall’abusivismo, anche se molte cose sono state fatte. Abbiamo messo in campo azioni interforze- ha proseguito-. Il prefetto ci ha consentito di mettere in campo un’azione nuovamente piu’ incisiva, garantendo una copertura anche di sera“. Ora, e’ la sua convinzione, “con la disponibilita’ di piu’ pattuglie, non solo dei vigili, ma anche di guardia di finanza, carabinieri e polizia potremo controllare meglio il territorio”. Questo perche’ “non si puo’ contrastare il fenomeno dell’abusivismo solo con gli inseguimenti degli abusivi. Bisogna contrastare tutta la filiera. Le citta’ d’arte come Firenze sono l’ultimo anello della catena”. Pertanto, “dobbiamo risalire alla fonte di questo flusso di prodotti che alimenta questa attivita’ di abusivismo”.

16 settembre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988