AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE sardegna

Grande successo della Sardegna a Expo

sardegnaCAGLIARI – “I quasi 70.000 ospiti che a oggi avranno varcato le porte del nostro allestimento hanno avuto concretamente la possibilità di apprezzare, toccare con mano, ascoltare gli elementi identitari e di ‘immergersi’, specie col video, nello spazio dedicato alla Sardegna”. Così l’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Francesco Morandi, commentando i numeri dello spazio Sardegna a Expo 2015. Come ribadito dall’assessore della Giunta Pigliaru, saranno quasi 70.000 le persone che, dall’inaugurazione di venerdì e sino a questo sera, avranno visitato lo spazio dedicato all’Isola.

Un grande apprezzamento per l’allestimento e per le iniziative della settimana isolana, confermato anche dalle parole di Alberto Mina, responsabile delle relazioni istituzionali ed esterne di Padiglione Italia: “La Sardegna ha centrato profondamente senso e focus dell’Expo ‘Nutrire il pianeta. Energia per la vita’ e ha sfruttato al meglio lo spazio destinato alle regioni per dare visibilità alla straordinaria qualità della vita dell’isola, declinata nelle sue eccellenze e con una settimana ricca di eventi che hanno coinvolto l’intera Esposizione universale”.- Uno degli elementi di successo, in questi primi cinque giorni di esposizione, è stato rappresentato dal filmato ‘Blu senza fine’, il video in 3D di quattro minuti che a turno gli spettatori possono vedere alla fine del percorso conoscitivo all’interno del padiglione. Frutto delle riprese di Roberto Rinaldi con voce di Neri Marcorè e musiche di Marino Derosas, ha ricevuto consensi unanimi. Si tratta di un’esperienza ‘immersiva’ nelle acque delle cinque aree marine protette sarde, attraverso l’immutabilità delle rocce millenarie, la vitalità di migliaia di specie marine, alla scoperta delle radici della Sardegna custodite nei fondali.

Spiaggia sull'isola di Budelli

Spiaggia sull’isola di Budelli

Eccezionale riscontro anche per i Tenores “Mialinu Pira” di Bitti: “Hanno rappresentato, con grande intensità e fascino, il senso più profondo dell’identità sarda- il commento di Morandi- i visitatori dell’Esposizione universale hanno così potuto fare esperienza di Sardegna, attraverso una delle molteplici forme in cui si presenta l’eccellenza regionale, consacrata anche dall’Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità. La bellezza del canto e il richiamo a una tradizione ancestrale- conclude l’esponente della Giunta Pigliaru- si armonizzano perfettamente con la socialità, la sostenibilità e la qualità delle iniziative e dei diversi aspetti dell’Isola senza fine”.

La settimana dedicata alla Sardegna si chiuderà domani con l’evento ‘Cibi per la salute della terra dei centenari’ organizzato dall’assessorato dell’Agricoltura e dall’agenzia regionale Laore nello spazio Cibus, destinato alle contrattazioni tra aziende sarde e buyer stranieri. Sarà una tavolta rotonda con gli interventi dell’assessore Elisabetta Falchi e, tra gli altri, dell’artista Paolo Fresu, testimonial della Sardegna a Expo, Gianluigi Bacchetta, botanico ambientale e docente universitario che parlerà del rapporto tra civiltà nuragica e attività vitivinicola, Luca Deiana, docente universitario che tratterà del tema ‘vino e longevità’, Donato Lanati, enologo e scienziato, e Giuseppe Carrus, sommelier e giornalista del Gambero Rosso.

16 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988