AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Italia – Giappone, tante opportunità: giovedì a Fukuoka il quinto Nishinippon Business Forum

 

ROMA – Giovedì 16 novembre, in Giappone, nella consueta cornice della città di Fukuoka e presso la sede dello storico quotidiano ‘Nishinippon Shimbun’, si apre l’annuale riunione, la quinta, del Nishinippon Business Forum.

Il Forum e` la riunione dell’omonimo Think-Tank, coordinato dalla Japan Italy Economic Federation (JIEF), che si riunisce dal 2013 con lo scopo di rafforzare la collaborazione tra Giappone e Italia, fornire una stretta interazione tra decisori di alto livello e costituire un osservatorio stabile sulle dinamiche economiche in atto, con particolare attenzione ai rapporti Giappone-Italia. L’evento riunisce, solo su invito, istituzioni e imprese giapponesi e italiane, con la presenza di ospiti internazionali e della stampa.

Il Forum inizierà con la tavola rotonda moderata da un giornalista dell’agenzia di stampa DIRE sul tema ‘Giappone e Italia: quali prospettive’. Protagonisti saranno eminenti personalità nell’ambito delle relazioni tra i due paesi, che si confronteranno sui temi di discussione e interagiranno con la stampa. Tra i partecipanti Giorgio Starace, Ambasciatore d’Italia in Giappone; Yoshitake Matsumoto, Direttore generale della Bank of Japan – Fukuoka; Hideki Kishida, Senior economist Nomura Securities; Secondo Scanavino, presidente Confederazione italiana agricoltori- Cia (in collegamento video); Alberto Cicogna, responsabile della delegazione di Banca d’Italia a Tokyo; Enrico Vattani, consigliere economico dell’Ambasciata d’Italia a Tokyo. Ad aprire i lavori Daniele Di Santo, presidente della Japan Italy Economic Federation.

A seguire il seminario ‘Doing business in Italy’, co-organizzato con Ambasciata d’Italia – Trade Promotion Section ITA, ovvero una panoramica sugli strumenti per potenziare il legame economico e gli investimenti tra i due paesi.

L’obiettivo del Nishinippon Business Forum è “quello di fornire strumenti utili a imprese e istituzioni per conoscerci meglio, per intensificare scambi commerciali e istituzionali- spiega Daniele Di Santo, presidente della Japan Italy Economic Federation che lo organizza- l’ambizione è quella di rappresentare un osservatorio permanente in Asia che dia un feedback costante sulle dinamiche geopolitiche di quell’area molto particolare”.

Ciò detto, Italia e Giappone sono “due Paesi che nonostante le distanze geografiche condividono una stessa struttura economica, infatti anche in Giappone il 96% delle imprese è composto da piccole e medie imprese- spiega Di Santo- abbiamo lo stesso livello di sviluppo tecnologico e le stesse sfide da affrontare per il futuro: territorio, energia, invecchiamento della popolazione”. Quindi, conclude, “tutto riporta alla necessità di cercare degli spazi di collaborazione che nascono soltanto con l’incontro e con lo scambio“.

L’inziativa ha il patrocinio di ministero dello Sviluppo Economico italiano (MISE), ministero degli Affari Esteri del Giappone (MOFA), ministero dell’Economia del Giappone (METI), Japan Business Federation (KEIDANREN).

13 novembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988