AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari
DIRE - EDICOLA - rassegna stampa

Rassegna stampa di lunedì 10 agosto 2015

di Monica Macchioni

 

Corsera, prima. GIAN ANTONIO STELLA. Opportunità, sprechi e (alibi)

Corsera, prima. MARO’, le 3 mosse dell’Italia. Oggi il processo di Amburgo. L’ambasciatore: India aggressiva, ma noi determinati

Corsera, p2. Latorre: la verità è dalla nostra parte.

Corsera, p5. Intervista. QUAGLIARIELLO difende l’idea dell’elezione semidiretta: “i numeri ballano? C’e’ chi ci può aiutare. Incompatibilità. La votazione diretta è incompatibile con un Senato che non dà la fiducia al governo

Corsera, p6. La task force di palazzo sugli emendamenti. Stamparli tutti costerebbe 1milione di euro. Il segretario generale SERAFIN mobilita 150 addetti. I tomi peserebbero 80 tonnellate

Corsera, p6. “No ad aperture al buio”. Forza Italia vuole il metodo viale Mazzini. Al di Romani sul Senato, Brunetta si appella a Mattarella. Ma i margini ci sono, se si replica il “lodo usato in Rai”

Corsera, 9. GRILLO IN RAI? I consiglieri frenano subito. Ma FRECCERO: “lo vedrei bene con Celentano”. Dopo la battuta del leader su un suo possibile ritorno. Siddi: passato da artisti, ora è un politico

Corsera, p9. Intervista al capogruppo PD ETTORE ROSATO: piccoli segnali però decide sempre lui con Casaleggio

Corsera, p10. Intervista all’ex ministro TRIGILIA: “Un modello di potere predatorio, è la zavorra del Mezzogiorno. Esiste un Sud dinamico, ma da solo non ce la fa.

Corsera, p11. Appello via radio di Pannella: Emma, torna nel nostro Partito. Il leader radicale riprende lo sciopero di fame e sete

Corsera, p12. Israele, arrestati 9 coloni estremisti. Sarebbero gli autori del rogo in Cisgiordania in cui è bruciato vivo un bambino. Giro di vite dei servizi segreti interni: saranno trattati come i terroristi palestinesi

Corsera, p30. Islanda divisa sulle arringhe boicottate da Mosca

Corsera, p30. MASSIMO FRANCO. Il Senato, i voti, le urne, una partita rischiosa. Il governo è preoccupato di non avere i numeri. Può cambiare il testo per ricompattare gli spezzoni del Pd tornando all’alezione diretta. O puo’ trovare un accordo con frammenti di Forza Italia rischiando però la scissione

Corsera, p31. VALERIO ONIDA. Un compromesso al rialzo per dare voce a regioni e sindaci. Proposta per Palazzo Madama. Maggioranza e minoranze hanno ragioni e torti speculari. Vanno superati: no al doppione partitico della Camera e sì ai rappresentanti con vincolo di mandato territoriale unitario.

Corsera, p32. MARZIO BREDA. Ragazzi, partite da Dostoevskij. I libri di un presidente. Attraverso testi della formazione e volumi delle vacanze, passioni giovanili e riferimenti della maturità il capo dello Stato traccia il proprio autoritratto intellettuale

Corsera Milano, p2. Meeting di Rimini, il club degli assenti. Giù dal palco la pattuglia milanese di Cl. FORMIGONI-LUPI e MAURO esclusi dalla lista dei relatori. Dibattiti con MARONI e MELAZZINI.

Corsera Roma, prima. “Senza auto le vie dei pellegrini”. Il progetto di pedonalizzare via del Banco di Santo spirito e un tratto di Via Giulia. Il tratto che porta a Ponte Sant’Angelo avrà i sanpietrini e diventerà il centro operativo

Corsera Roma, p4. Il “Corvo” dell’Idi e la truffa sui fondi europei: 13 indagati. Sotto inchiesta due dirigenti del MIUR, uno è un ex dei servizi segreti

Repubblica, prima. Ripresa, il piano B del Tesoro manovra sulle pensioni flessibili

Repubblica, p3. Intervista a ANGELO RUGHETTI, sottosegretario alla Pubblica amministrazione: una classe dirigente rinnovata per il Sud. Nel Mezzogiorno troppi politici hanno utilizzato i consensi per non agire sul territorio, ma per le loro carriere

Repubblica, p4. CISL, scoppia il caso dei mega stipendi. Dirigenti li denuncia ma verrà espulso. Nel dossier firmato da Fausto Scandola un atto di accusa corredato di nomi e cifre: retribuzioni che sfiorano i 300mila euro l’anno

Repubblica, p4. Intervista a FURLAN: Ora svoltiamo verso la trasparenza . Stop al cumulo delle indennità. Avevamo bisogno di nuove regole e ce le siamo già date

Repubblica, p6. Riforme, la sinistra Pd dice NO alla mediazione. I RENZIANI: non le volete.

Repubblica, p7. Intervista a DAMIANO: basta uccidere i nostri leader, non sarò alleato di Grillo e Salvini. Serve un listino per eleggere i nuovi senatori nelle Regionali, non si può tornare al Bicameralismo

Repubblica, p8. Caso Staino all’Unità, l’attacco a Cuperlo divide i compagni. “Uccidete la sinistra”.

Repubblica, p8. Intervista a STAINO: non sono renziano, Gianni al guinzaglio di D’Alema. La minoranza rischia di fare la fine di Ingroia. Non si rendono conto che Matteo è il frutto dei loro errori

Repubblica, p9. Intervista a DEL DEBBIO. Io in campo per la destra? Per ora resisto. Non potabili. Il centrodestra deve trovare un nome. Sinora nessuno e’ potabile. Salvini? Ma non gli conviene farlo

Repubblica, p10. Banda larga al decollo. Un risiko da 12 miliardi tra Stato e gruppi privati. Dopo l’oK del CIPE ecco le manovre che dovranno portare il web veloce a tutte le famiglie italiane

 

IL TEMPO, prima. Marò, 3 anni buttati. Il processo comincia oggi. AMBURGO. Prima udienza del tribunale internazionale sul caso. L’Italia chiede l’esclusione dell’India e il rientro dei due militari

IL TEMPO, prima. Veleno Isis sul sito dell’Accademia della Crusca. Bandiera nera e minacce all’Italia. Sventato attentato alla regina preparato per il 15 agosto

IL TEMPO, prima. GIANFRANCO ROTONDI. La sfida di Silvio per Renzi al bivio

IL TEMPO, prima. GRILLO e SALVINI prove tecniche di alleanza. I due leader sono d’accordo sul reato di immigrazione

IL TEMPO, p5. Si tratta per la liberazione dei quattro italiani: “ostaggio di una banda di criminali comuni”. Il governo non riconosciuto di Tripoli starebbe mediando ma c’è il rischio di influenze “politiche”. Il pericolo è che i tecnici vengano ceduti agli jihadisti Isis

IL TEMPO, p6. Salta l’ultima mediazione. Scissione PD vicina. Serracchiani: l’impianto del DDL non si tocca. CHITI: ci proporranno la Costituzione semifredda. ZANDA propone il Senato semi-elettivo e la minoranza Dem rifiuta: andiamo avanti fino in fondo.

IL TEMPO, p6. Intervista a CORRADINO MINEO: Matteo farà la fine degli Usa a Saigon. Basta fare spettacolo e demagogia. Con questa riforma rischiamo una deriva autoritaria e di smontare la Costituzione. Perdiamo i valori del ’48

IL TEMPO, p6. Intervista a ROBERTO CALDEROLI: Renzi usi la testa o in Aula va sotto. Col voto segreto la minoranza Pd rischia di passare da 28 a 50. Non si tireranno indietro. Al Cav dopo la Rai dico: basta flirt estivi

IL TEMPO, p7. FI insorge: ora Mattarella fermi Renzi e Napolitano. BRUNETTA: per molto meno Giorgio fece dimettere il Cav.

IL TEMPO, p8. Marò: al via il processo in Europa. Oggi alle 9.30 prima udienza. Primo pronunciamento della Corte entro 2 settimane

IL TEMPO, p8. Intervista ad ANGELA DEL VECCHIO internazionalista. L’Italia ha seguito le regole. Ma doveva partire prima.

IL TEMPO, p9. Grecia in saldo, arrivano i tedeschi. La società Fraport torna alla carica per 14 scali aerei nelle zone turistiche. E molte isole sono già all’asta. Vicino l’accordo tra la Troika e il governo

IL TEMPO, p9. Sindrome da annuncio per Delrio. “Sblocchiamo 15 miliardi di cantieri”. L’ex ministro Passera: sono opere dei precedenti governi. La proposta di ItaliaUnica. Mettere online l’avanzamento dei lavori pubblici iniziati.

Il Fatto, prima. PETER GOMEZ. L’informazione e il brutto del potere. Chi comanda non sopporta di vedersi smascherare

Il Fatto, p2 Intervista a MIGUEL GOTOR: Battiamo Renzi sul Senato. La scissione può attendere. Lavoriamo per un maggiore equilibrio, per evitare che Grillo e Salvini si portino via tutto, Corte e Quirinale compresi. Miguel Gotor guida la pattuglia di bersaniani e ulivisti che difende la natura elettiva di Palazzo Madama: basta coi conformismi

Il Fatto, p2. E la sinistra dei democratici ha un alleato: è Brunetta.

Il Fatto, p2. FICO (M5S): “sui clandestini i dem votarono con noi”. Ma quale asse Salvini-Grillo, sono solo strumentalizzazioni di Repubblica e dell’Unita’

IL Fatto, p4. Il mondo di fuori visto dietro un velo.

Il Fatto, p6. Il TRAMONTO DELLA RIVOLUZIONE, Libro di PAOLO PRODI, edizioni IL MULINO. Il guaio è che abbiamo smesso di pensare alla rivoluzione. Lo storico spiega che l’Occidente ha perso la cifra che ne ha determinato il successo: immaginare un mondo diverso. I colpi di Stato sono sempre esistiti, quello che conta è la capacità di progettare un modello sociale nuovo. La generazione del “68 si è sciolta, disfatta, nei rivoli del potere: voleva soltanto cancellare la storia. Ribellarsi è giusto. Più aumenta la divaricazione tra la coscienza e la legge, più cresce l’importanza del diritto alla resistenza, come sapevano San Tommaso e i padri costituenti

Il Fatto, p7. Australia, il buen retiro della Gestapo di Pinochet. All’estero i manovali del terrore. I membri della JUNTA non hanno subito conseguenze, mai rintracciati almeno 400 sicari e miliziani del regime. La segretaria che torturava. La prima a lasciare il Paese fu la collaboratrice del capo della polizia segreta. Ora rivendica sevizie e omicidi.

Il Foglio. Il Cda della Rai che non sa nulla di Tv. Eccezion fatta per FRECCERO, scelta felice del M5S, gli altri sono solo dei professionisti

Giornale, prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Il giallo dei due presidenti. Chi comanda al Quirinale. Napolitano trama e briga, come fosse ancora sul Colle, sfruttando i silenzi di Mattarella. La clandestinità è reato, il ministro non ha firmato l’abolizione

Giornale, p8. Macchè eroe, Robin Hood era un corrotto. Era il più disonesto servitore del re. L’arciere di Shervood smascherato da uno studente

Giornale, p8. Scoperto il segreto dell’Isis per uccidere la regina Elisabetta. Un ordigno come quello usato alla maratona di Boston doveva esplodere a Ferragosto al passaggio della sovrana. Attentato sventato dall’intelligence

Giornale, p18. Ville storiche e musica: il patto (inedito) scacciacrisi. Le antiche dimore ospitano esibizioni di giovani artisti. E gli spettatori diventano i nuovi mecenati. Un esperimento tutto italiano che si sta esportando all’estero

Giornale, p20. Intervista a BOTERO: noi artisti senza pensione. Solo cosi restiamo creativi. Dopo Tiepolo, l’Italia non è più la patria della creatività. Ora le capitali sono Londra e New York. Il Papa. E’ formidabile, ha rinunciato ai lussi. E porta le scarpe che indossiamo tutti noi. L’infanzia. Ero poverissimo e sono rimasto orfano a 4 anni. Ma mia madre mi lasciò libero di scegliere

Giornale, p21. La Berlinguer in crisi studia una via di fuga fino al Campidoglio. Gli ascolti in calo, la redazione in rivolta, l’esclusione dalle nomine Rai. Ma un inciampo della giunta Marino potrebbe offrirle una chance: la candidatura a sindaco di Roma con l’OK di Renzi. La figlia dell’ex segretario del Pci ha un cognome che evoca la “questione morale”. Per questo sarebbe preferita ai concorrenti

Mattino, p5. Intervista a FRANCESCO BOCCIA: Sud, le Regioni hanno fallito. A Palazzo chigi raccordo unico per Cipe, Por, Invitalia e Coesione. Le Poste. Se vengono privatizzate c’è il rischio che il Fondo di garanzia non sostenga il Meridione. Ci sono ancora sindaci del mio partito che difendono la spesa frammentata dei soldi Ue

Mattino, p9. Cinque Stelle, Becchi: “ormai sono un partito”.

Mattino, p9. L’arma segreta di Renzi: riesumare a settembre il Patto del Nazareno. Contromossa per fronteggiare la minoranza Pd: già si prepara alla prossima guerra elettorale. Il premier liquida le minacce di scissione di Rosy Bindi e le manovre in corso: “non c’è alcun rischio”

Mattino, p9. Riforme, la sfida di Bersani: dovranno cacciarci. Pd, ancora caos. ORFINI: MAI ALLEATI CON VERDINI

Messaggero, prima. GIULIO SAPELLI. La proposta Prodi. Subito l’asse Roma-Parigi contro il blitz di Berlino

Messaggero, p2. Costo del lavoro, taglio di 3e punti dei contribuenti e sgravi per il Sud.

Messaggero, p7. Intervista a FITOUSSI: Berlino sbaglia così l’Europa può esplodere

Messaggero, p7. Intervista a NEUGEBAUER: troppi vincoli, basta pensare alla contabilità

Messaggero, p9. Renzi: io lavoro per tenere il Pd unito, se vanno via, destinati all’irrilevanza. Il piano di Palazzo Chigi per riesumare il patto del Nazareno: se ce la facciamo quelli sono morti

Messaggero, p11. Grillo 2.0 agita la base 5Stelle. FRECCERO: vorrei Beppe in Rai. L’ex ideologo Becchi accusa: Casaleggio ci sta trasformando in un partito di potere.

Messaggero, p11. Pizzarotti si prepara al bis ma con una lista civica

Messaggero, p13. Il Viminale studia nuove misure. Daspo per chi delinque nei locali

Messaggero, p39. Buzzi accusa i vigili, riparte l’inchiesta. Secondo il boss delle cooperative alcuni caschi bianchi prendevano soldi dai migranti per non verificare l’età

Stampa, prima. Clandestini, nel 2015 rimpatriato uno su due. In sette mesi 8497 respinti, ma altri 9571 spariscono.

Stampa, p5. Intervista a SALVINI: Grillo anti-immigrati però i grillini sono di sinistra. Io andrei a parlargli anche in bici, ma lui non vuole.

Stampa, p9. Intervista al viceministro dell’Interno FILIPPO BUBBICO: poliziotti in borghese contro lo spaccio nei locali. La battaglia alla droga deve coinvolgere le forze dell’ordine accanto a genitori e gestori.

Stampa, p13. L’ultima frontiera delle battaglie gay. Sfilare in Uganda rischiando la galera.

Stampa, p23. Ci vuole molta forza per essere Aldo Busi.

Qn, p8. Intervista a GOTOR: Senato elettivo,noi non cediamo. Gotor tira dritto e sfida il premier. Se non accetta mediazioni, votiamo i nostri emendamenti

Qn, p9. Intervista a STAINO. Bobo striglia la sinistra anti Renzi, “Berlinguer vi avrebbe cacciati”. Matteo non è di destra. A casa D’Alema e gli altri

10 agosto 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988