Ascom compie 70 anni e regala la mostra di Hopper

BOLOGNA – Ascom Bologna festeggia il suo 70esimo compleanno regalando l’ingresso alla mostra di Edward Hopper a Palazzo Fava, e offrendo all’uscita un girasole e una raviola preparata dall’Associazione sfogline.

Ma questa è solo una parte di “Regalati Bologna”, l’iniziativa che l’associazione ha messo in piedi per i suoi 70 anni. Infatti, Ascom ha voluto unire alla visita gratuita alla mostra, che il presidente di Genus Bononiae Fabio Roversi Monaco definisce “un successo”, svelando che “l’obiettivo è di chiudere arrivando a 120.000 visitatori paganti”, anche “la valorizzazione del turismo e del commercio, per creare ricchezza e occupazione in un momento di crisi come questo”, sintetizza il direttore dell’associazione Giancarlo Tonelli.

Nel dettaglio, all’ingresso gratuito si affiancano “la possibilità di pernottare a 25 euro negli hotel di Federalberghi, e di mangiare, a partire dalla stessa cifra, in 116 ristoranti”. Il tutto con la speranza di “portare alla mostra, nella giornata di oggi, tra i 2.500 ei 3.000 visitatori”, mentre la media, normalmente, è di 1.500 ingressi. Anche le performance degli hotel, chiosa Tonelli, “sono buone: infatti, rispetto al 2015, in questo weekend di luglio si registra un aumento del 7% delle prenotazioni per il venerdì, e del 9% per il sabato“. Anche il vicepresidente di Federalberghi Bologna Giovanni Trombetti condivide l’analisi del direttore di Ascom, affermando che “si confermano i dati positivi degli scorsi anni, anche grazie alle iniziative di Bologna Welcome, e al fatto che Bologna si sta conquistando un’ottima reputazione sui social network”. E se “il turismo dall’Italia tiene”, chiude Trombetti, anche quello estero, soprattutto dal Nord Europa, “va bene, nonostante la Brexit”, così come c’è un “buon afflusso da Dubai e dagli Usa”.

9 Lug 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»