Mondo

Egitto, un murales per chiedere libertà di stampa e rilascio giornalisti

egitto_murales3

ROMA – Una fonte dell’Agenzia Dire al Cairo riferisce di una nuova iniziativa di protesta da parte del Sindacato dei giornalisti, divenuto da ormai una settimana il centro del braccio di ferro tra il regime di Al-Sisi e i media, che chiedono il rispetto della libertà di informazione, l’abolizione della censura e il rilascio dei giornalisti arrestati nei giorni scorsi dalla polizia. L’iniziativa consiste in un murales sull’edificio con su scritto: ‘La dignità dei giornalisti è una linea rossa‘.

Secondo il Gulf News, il Sindacato avrebbe anche deciso di posticipare l’assemblea in cui fissare uno sciopero generale degli operatori dell’informazione, per dare tempo alla mediazione intavolata dal ministro dell’Interno con i giornalisti di dare i suoi frutti. Domenica scorsa un blitz della polizia nel Sindacato ha portato all’arresto di due giornalisti. Ne sono seguiti giorni di protesta a cui hanno partecipato in migliaia. Oltre a leggi che tutelino il lavoro della stampa, il Sindacato ha chiesto anche le dimissioni del ministro dell’Interno Magdy Abdel Ghaffar.

8 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»