Politica

Grasso: “A Governi forti devono corrispondere Parlamenti forti”

ROMA – “A governi forti devono corrispondere parlamenti forti”. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, in apertura del Primo Forum Parlamentare Italia-America Latina e Caraibi nella Sala del Mappamondo di Montecitorio. “La nostra precisa, matura consapevolezza del ruolo dei Parlamenti- prosegue il presidente del Senato- deve essere il punto di partenza e il cuore del nostro incontro. Viviamo un momento complesso e difficile del rapporto fra cittadini e istituzioni. La politica odierna è lacerata da spinte contrapposte: da una parte l’esigenza di efficienza e speditezza dell’azione di governo; dall’altra la necessità di ricostruire e rafforzare i meccanismi democratici di rappresentanza dei bisogni dei cittadini”.

Ecco, ha sottolineato Grasso, “noi dobbiamo essere gli interpreti di tali bisogni, anche in chiave di cooperazione internazionale”. “Nostro obiettivo prioritario- ha detto ancora- è, pertanto, elevare la qualità della democrazia, restituendo centralità ai parlamenti quali sedi della sovranità popolare, della produzione legislativa e controllo sull’operato dei governi. Negli ultimi anni, in tanti paesi del mondo occidentale abbiamo assistito a una tendenza allo squilibrio del rapporto tra funzione legislativa e potere esecutivo che non aiuta a sviluppare meccanismi di partecipazione al processo decisionale e allontana il cittadino dalle istituzioni e dalla politica”.

5 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»