Emilia Romagna

Sgombero via Irnerio, ex occupanti tutti sistemati

sgombero_chiesa_bologna4

BOLOGNA – I colloqui con i Servizi sociali del Comune di Bologna sono durati fino a tarda sera, ma alla fine é stata trovata una sistemazione per tutti gli ex occupanti della palazzina di via Irnerio sgomberata ieri mattina. Lo conferma don Alessandro Benassi, il parroco della chiesa di Santa Maria e San Domenico di via Mascarella, dove alcune famiglie si erano rifugiate, e dove ieri sera si sono svolti i colloqui con i Servizi sociali.

Parlando alla ‘Dire’, don Benassi spiega che gli operatori, arrivati in chiesa subito dopo la fine dell’incontro in Curia tra Asia-Usb, l’assessore comunale al Welfare Amelia Frascaroli e l’arcivescovo Matteo Maria Zuppi, “hanno subito iniziato a prendere i dati delle persone e ad assegnare gli alloggi temporanei“. Il tutto si è protratto “fino alle 23.30 circa”, quando gli ultimi tra gli ex occupanti “hanno lasciato la chiesa”.

frascaroliI colloqui, fa sapere il parroco, si sono svolti “in maniera tranquilla”, anche se in alcuni casi qualche esponente di Asia “ha fatto un po’ di ostruzionismo, continuando a dire a questa gente di non fidarsi delle proposte del Comune”. Ostruzionismo che, però, non ha prevalso, dal momento che, conclude don Benassi, “alla fine è stata trovata una sistemazione per tutti, come concordato nell’incontro in Curia”. Intanto, in via Irnerio, davanti all’immobile sgomberato, il cui ingresso è stato chiuso con una catena e un lucchetto, stazionano ancora alcuni Carabinieri con una camionetta, per essere certi che nessuno tenti di entrare nell’edificio.

di Andrea Mari, giornalista professionista

4 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»