Giovani

A Roma in scena l’estro italiano protagonista fra i banchi

CREATIVITA_SCUOLA_4ROMA – Oggi al Liceo Giulio Cesare di Roma premiati dirigenti, professori e studenti L’estro che trova posto fra i banchi d’Italia oggi e’ stato chiamato in raccolta a Roma. Al liceo Giulio Cesare stamani si sono ritrovati oltre 450 fra dirigenti scolastici, docenti e studenti in rappresentanza di 60 istituti del Belpaese. L’occasione e’ stata la settima edizione dell’evento annuale che il portale diregiovani.it dedica alla creativita’ che ‘fa scuola’.

Nella mattinata sono stati premiati le ragazze ed i ragazzi che hanno partecipato ai contest targati Diregiovani: ‘Giornalisti in Erba’, ‘Integriamoci’ e ‘Dire Expo’. Spazio poi a coloro che hanno animato i laboratori teatrali curati da Farina arte di Giuseppe Farina e agli studenti dell’Istituto tecnico agrario ‘Emilio Sereni’ di Roma e dell’Istituto d’istruzione superiore ‘Luigi Angeloni’ di Frosinone insigniti per la loro partecipazione al bando di concorso “Coltiviamo il futuro”, iniziativa promossa nell’anno di Expo dall’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio e dalla Rete degli Istituti Tecnici Agrari del Lazio appartenente alla Rete Nazionale Renisa. A premiare gli studenti che hanno partecipato al bando finalizzato alla realizzazione di un logo che possa identificare i prodotti e le attivita’ realizzati dagli istituti stessi e’ stato Antonio Rosati, amministratore unico dell’Arisal.

creativita_scuolaI dirigenti scolastici ed i docenti hanno invece ricevuto il riconoscimento di ‘Ultimi educatori’ per il loro ruolo “quotidiano e di frontiera” in una societa’ che spesso “delega agli adulti del mondo della scuola la trasmissione non solo di saperi, ma anche di valori”, come sostenuto da Federico Bianchi di Castelbianco, psicoterapeuta dell’eta’ evolutiva e direttore dell’Istituto di Ortofonolgia che attraverso il portale di informazione e comunicazione per ragazzi ha creato l’evento. Ospiti della manifesatzione sono stati l’attore e regista Michele La Ginestra, l’attrice Beatrice Fazi e l’attore Vincenzo Diglio. Inoltre, e’ intervenuto Massimiliano Bruno, autore, attore e regista che ha firmato la pellicola “Gli ultimi saranno gli ultimi” nelle sale in questi giorni. In rappresentanza dell’Associazione nazionale presidi ha portato poi i saluti Giancarlo Galanti.

A salutare l’eterogenea platea composta da adulti, giovani e giovanissimi anche Nicola Perrone, direttore dell’agenzia Dire. Perrone ha invitato i ragazzi a distinguere l’informazione dalla comunicazione e a leggere per aprire la mente servendosi anche del Web cercando di stare lontano dalle inside e dalle bufale che spesso popolano della Rete. Proprio nel solco di questo suggerimento si e’ inserita la proiezione dello spot “7 Super-errori” che rientra nel progetto Generazioni Connesse promosso dalla Commissione europea e coordinato in Italia dal ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca in partenariato – fra gli altri – con Polizia di Stato-Polizia Postale e delle Comunicazioni.

3 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»