Lazio

Un palco ogni 150 metri: a Ostia si incrociano i leader nazionali


ROMA – Il palco del M5s per Giuliana De Pillo a piazza Anco Marzio. Quello di Noi per Salvini sul lungomare Toscanelli. Non più di 150 metri di distanza la distanza tra l’uno dall’altro.

Ostia vive la giornata conclusiva della sua lunga campagna elettorale abbracciando i diversi candidati in lotta, divisi da uno spazio non più lungo di un campo da calcio. Campi che diventano due se si considera anche il palco del Pd, con Athos De Luca, poco più in là, a piazza Tor San Michele.

LEGGI ANCHE: Nina Moric a Ostia per sostenere Casapound – GUARDA IL VIDEO

Un fazzoletto di pochi metri, dove si affacciano anche i leader nazionali. A salire sul palco del lungomare Toscanelli c’è il leader della Lega, Matteo Salvini. Su quello dei grillini all’isola pedonale di Ostia il sindaco di Roma, Virginia Raggi, la candidata alla Regione, Roberta Lombardi, e altri big tra deputati e senatori. Sul vicino palco dei Dem il presidente nazionale del Pd, Matteo Orfini.

Difficile che a comizi conclusi gli avversari si possano ritrovare seduti al bar a stringersi la mano, magari guardandosi in cagnesco davanti ad un bicchiere di vino, come su un set di Don Camillo e Peppone.

Ma per gli indecisi dell’ultima ora l’occasione è ghiotta. Camminando cinque minuti hanno potuto scegliere, last minute, a chi dare la preferenza ascoltando i protagonisti della politica. Senza cambiare canale ma solo piazza.

3 novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»