AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari
DIRE - EDICOLA - rassegna stampa

Rassegna stampa di Martedì 3 Gennaio 2016

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. Il dietrofront di Grillo. Chi e’ indagato non deve dimettersi”

Repubblica,p4. Intervista a ANTONIO DI PIETRO, ex pm: un codice saggio, da partito con i piedi per terra. Un avviso di garanzia
non significa in automatico colpevole

Repubblica,p10. Intervista a MAURIZIO MARTINA. Reddito ai piu’ poveri pronti a fare un decreto. La delega e’ ferma in Senato. E siamo ormai soli in Euorpa a non avere misure anti-indigenza. La somma sara’ variabile a seconda dei figli a carico e potra’ arrivarte a 400 euro mensili

Repubblica,p12. Intervista a MICHELE TIRABOSCHI. Una battaglia di retroguardia quella contro i buoni lavori

Repubblica Roma, p6. Il Consiglio di Stato boccia Cerroni: i rifiuti di Roma vadano in Austria. Respinto il ricorso del ras di Malagrotta per il bando Ama vinto dalla tedesca Enki

LaVerita’,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Il Gatto e la Volpe della vecchia DC hanno sotterrato Pinocchio Renzi. Le astuzie di Mattarella e Gentiloni. Presidente e premier mettono una pietra tombale sull’idea di votare con l’Italicum, che la Consulta deve valutare il 24 gennaio. Prima di aprile,niente nuova legge. Poi il G7 a Taormina. Risultato: urne nel 2018.

LaVerita’,prima. MARIO GIORDANO. Contrordidne? Un avviso di garanzia ci puo’ stare.

LaVerita’,prima. Salvi (finora) dalla jihad perche’ il covo e’ qui. Dall’Africa alla Cina, l’islam violento dialga. L’Italia e’ la base da cui partono gli attacchi in Europa

LaVerita’,2. ANTONELLO PIROSO. Vent’anni d di rifondazioni a sinistra. Fallite. D’Alema e Bersani, dopo la vittoria del NO, rilanciano la sfida riscaldando la solita minestra e scordando i tentativi falliti di rinascita. Dal 1996 la storia degli ex comunisti e’ stata un delirio di governi, scissioni, sigle. E l’adesione all’Ulivo mondiale si e’ rivelata un flop. Bruciato il prodismo, affondata l’Unioni, bollito il Pds. Fusione a freddo tra gli avanti

LaVerita’,p7. Intervista a DANILO QUINTO, ex militante radicale e tesoriere del partito per un decennio: Papa Bergoglio ha fatto piu’. Danni dei gulag. Nella nostra vita non c’e’ spazio per l’inganno. Mai odiato Pannella. Senza il male che ha riversato sulla mia famiglia, non sarei quello che sono oggi

LaVerita’,p15. Il testimone di Giustizia. Tolta la scota all’imprenditore bestia nera dei clan calabresi. Franco Caminiti ha inchiodato le ‘ndrine ma da agosto e’ senza protezionem una settimana fa l’ultimo attentato. E Minniti tace

LaVerita’,p16. Le nuove leggi in Cina e il caos Mps fanno volare la moneta del Web. Pechino decide di tracciare tutti gli scambi oltre i 50mila yuan (7200 dollari) generando il fuggi fuggi verso i bitcoin. L’impennata (+30%) nei giorni del mancato aumento di capitale della banca italiana

LaVerita’,p17. Obama ci lascia con un mondo da rifare. Nei suoi otto anni alla Casa Bianca, la situazione in Medio Oriente e’ precipitata, l’Europa e’ diventata meno sicura, la Turchia s’e’ trasformata in una mina vagante. Israele e’ in pericolo e il nuovo asse Pechino-Mosca spaventa. Trump avra’ molto da fare

Libero,prima. VITTORIO FELTRI. Agonia dell’euro

Libero,prima. RENATO FARINA. Morto Renzi, gli altri dormono

Libero,p8. Intervista a PAOLO MESSA: la riforma dell’informazione? Occhio alle scorciatoie

Libero,p10. Pur di andare a votare Salvini e Meloni chiamano perfino M5S

Giornale,prima. Grillo vuole una banca. Punta agli sportelli online di MPS. E intanto si scopre garantista

Giornale,prima. FIAMMA NIRENSTEIN. Povera Aleppo devastata come Dresda

Giornale,p2. Il governo cerca al Senato i voti di Berlusconi per salvare Montepaschi

Giornale,p3. Anche Grillo e Casaleggio vogliono farsi una banca. Il figlio dell’ideologo del M5S cena con l’ad di Widiba 100% Montepaschi. L’interesse per la finanza online

Giornale,p6. Renzi schiera il plotone per abbattere Gentiloni. La legislatura e’ finita. Il presidente del Pd Orfini accelera sul voto. Alt degli azzurri: prima la legge elettorale

Giornale,p7. Il centrodestra unito vola nei sondaggi: prima forza con il 34,4%. Sulla legge elettorale Toti apre al Mattarellum. Berlusconi: proporzionale con soglia del 5%

Giornale,p9. La Giannini lascia un cadeau: fondi doppu al “suo” ateneo. L’Universita’ per stranieri di Perugia premiata con il 115% in piu’ dei soldi dall’ex ministro. Che ne fu rettore

Corsera,prima. Migranti in rivolta, operatori bloccati per ore. Veneto: proteste fino a tarda notte in un centro dopo la morte di una giovane ivoriana

Corsera,p6. Social bloccati e veline di Stato. La scure di Erdogan sui media. Dopo l’attacco il NYTimes sceglie di non firmare gli articoli per proteggere i reporter

Corsera,p9. Intervista al generale HAFTAR: l’Italia in Libia si e’ schierata dalla parte sbagliata. Consiglierei ai Paesi stranieri e al vostro di non interferire nei nostri affari interni. Lasciate che siano i libici a occuparsi della Libia. La Russia si muove in modo serio. Forniranno armi solo dopo la fine dell’embargo e Putin si impegna per cancellarlo

Corsera,p10. Intervista a BUCCARELLA: era ora, ma si puo’ essere ancora piu’ garantisti. La perplessita’. La prescrizione dopo il rinvio a giudizio fa scattare una sanzione che mi pare eccessiva

Corsera,p11. La sorella di Taverna scatenata: Virginia smettila di rompere. Datte na calmata altrimenti t’appendemo pe’orecchie ai fili dei panni

Corsera,p13. Intervista a ROMANI. Decidera’ il voto degli italiani. Ipotesi di una coalizione con i dem dopo le elezioni. Le parole di Toti? Prematuro parlare di partito unico con il Carroccio

Corsera,p14. Mattanza fra le narcomafie nel carcere dell’Amazzonia. Corpi squartati,60morti

Stampa,prima. La svolta dei grillini: chi sara’ indagato non dovra’ dimettersi

Stampa,p3. Intervista a CIRINO POMICINO. Finalmente diventato un partito

Stampa,p14. Peter Kalikow in prima fila per l’ambasciata Usa a Roma. Il costruttore ha ricevuto la proposta da Trump ma la partita e’ aperta. Colleziona Ferrari e in Italia ha finanziato molti progetti culturali

Stampa,p15. Amatrice vede la fine dell’incubo. Quasi pronte le case per i terremotati. La consegna dei “moduli abitativi” alle famiglie entro al massimo un mese

Stampa,p17. Palermo, e’ allarme siccita’. Ma slitta l’erogazione dell’acqua a giorrni alterni. I quattro bacini che servono il capoluogo sono vuoti al 70%. Nel mirino un invaso danneggiato da una frana e mai riparato

L’unita’,prima. Terrore senza confini. L’Isis rivendica la strage di Istanbul: l’assassino di Capodanno l’abbiamo preparato noi.

L’Unita’,p2. Intervista a MARIO GIRO: se la Turchia scivola nel caos trascina dentro anche noi. Non e’ tempo di facili ottimismi, siamo circondati da rischi di guerre

L’Unita’,p5. Intervista a EMANUELE MACALUSO. Il Colle ha indicato le emergenze la legislatura deve andare avanti. Occupazione giovanile, appuntamenti internazionali, terremotati: queste sono le priorita’, per le urne si puo’aspettare anche l’autunno. A Renzi consiglierei di andare al voto nel 2018, con un Pd dal piu’ netto profilo politico

L’Unita’,p5. Intervista a PHILIP WILLAN: l’Italia rischia l’immobilismo, urgenti legge elettorale e urne

L’Unita’,p6. Il talk di Rai3 a GRECO di AGORA’, Berlinguer slitta. 10 gennaio Greco per 6 serate e poi staffetta

Mattino,p3. Intervista all’avvocato MONELLO appoggiato dalla Cirinna’: il contratto e’ illegale, la sindaca puo’ decadere. Il 13 gennaio la decisione sul nostro ricorso

Mattino,p4. Socialisti nel caos, volano gli stracci, la minoranza: NENCINI SI DIMETTA.

Mattino,p9. Intervista a ERMINI: il reato blocca i rimpatri. Immigrazione clandestina, il Pd pronto a cambiare la legge

Messaggero,prima. CARLO NORDIO. Il codice etico. M5S conferma che la politica e’ subalterna alla giustizia

Messaggero,p3. Intervista a CESARE MIRABELLI. Il giustizialismo grillino ora si attenua ma il regolamento e’ incostituzionale. Il documento fatto firmare e’ nullo, lede il sistema democratico con una intrusione nelle istituzioni.  Il codice e’ contrario al primo articolo della Carta che si affida al popolo e non a un movimento

Messaggero,p8. Intervista a LORENZO GUERINI. Mattarellum, ora si puo’ trattare. E sulle urne decide il Quirinale. Senza accordi si parte dalla Corte, le nuove norme vanno fatte perche’ sono requisito-chiave di una democrazia

Messaggero,p13. Regali sospetti, interrogato Netantahu. Ma contro di me non hanno nulla. Investigatori nella sua residenza piu’ che corruzione si profila il conflitto di interessi

Il Foglio,p6. MARIO MORI. Nel nuovo scenario globale l’Italia ha un compito molto chiaro: prevenire, anzi arginare, il terrorismo. Diplomazia, intelligence, forza militare. I costi della liberta’

Sole24ore,p5. Intervista a GROS-PIETRO: si allo Stato nelle banche in crisi, ma a tempo. L’eccesso di regole europee sul capitale rischia di frenare il credito all’economia reale

Sole24ore,p14. Intervista a CARDOSO, ex prsidente: Brasile, fiducia da ricostruire

IL TEMPO,prima. GIAN MARCO CHIOCCI. Il Codice del Grillo

IL TEMPO,prima. MAURO MASI. Da Trump alla telefonia l’anno piu’ brutto e’ il 2016

IL TEMPO,p2. Il giustizialismo grillino e’ finito. Ecco quanta gente ha infangato. Lupi ha lasciato. Ma i 5Stelle chiesero la testa anche di Zingaretti, Alfano, Marino e Boschi

IL TEMPO,p4. Intervista a ORELLANA. Fine dei giochi, ora sono un partito. L’ex grillino espulso conferma il cambio di rotta di M5S. Hanno capito che governare e’ difficile. Non basta l’onesta’, devono studiaare

IL TEMPO,p4. La Muraro ora ci ripensa: “potevo restare, tornerei”. L’ex assessore: col nuovo Codice non mi sarei mai dimessa

IL TEMPO,p5. La bufala piu’ grossa del 2016? E’di Grillo. Il comico si e’ scagliato contro l’Antitrust per il controllo delle news false sul web. Ma la super frottola dell’anno e’ sua. I Musei Vaticani sono del Comune di Roma.

IL TEMPO,p6. Intervista a MORI: usiamo contro l’Isis il metodo anti Bierre. 007 e controllo del territorio per stroncare sul nascere la minaccia islamista. Immigrati. Da noi non ci sono quelli di terza generazione. Delle banlieu. Norme efficaci. Da noi chi predica odio e violenza viene subito espulso dal Paese

IL TEMPO,p7. FRANCESCA MUSACCHIO. L’assassino di Istanbul e’ un musulmano cinese. Sarebbe un venticinquenne proveniente dalla regione autonoma dello Zinjiang. L’attacco rivendicato dallo Stato islamico

IL TEMPO,p7. “Attenti ai droni cone splosivo”. Allarme dell’intelligence sulla possibilita’ di attacchi dall’alto anche in Italia. Nel mirino il furto mirato di alcuni Suv e l’acquisto di materiale. Sensibile.

IL TEMPO,p12. MASSIMILIANO LENZI. Meglio il piccione della cybersicurezza. Per le informazioni riservate Trump suggerisce il vecchio corriere alla mail. Spionaggio e potere ai tempi della rivoluzione digitale. La domanda e’: tornare a carta e penna?

IL TEMPO,p13. Caso Sordi: ci saranno altri indagati. A pochi giorni dal processo per raggiro alla sorella di Albertone parla il nipote. “Operazzione complessa, l’autista non puo’ aver agito da solo ed essere la mente”

IL TEMPO,p15. Wind Tre diventa operativa. Investira’ 7 miliardi di euro. Sul mercato italiano sara’ il primo operatore telefonico nel mobile. L’ad Ibarra: inizia una fase di sviluppo per l’economia digitale del Paese

IL TEMPO,p16. La festa (in ritardo) dice addio ai turisti. Le categorie commerciali parlano gia’ di un inizio dell’anno da dimenticare. Gli affari fanno registrare il segno meno. E puntano il dito contro il Comune

IL TEMPO,p16. Intervista a GIUSEPPE ROSCIOLI (Federalberghi): questo Capodanno ci ha tagliato le gambe. Il programma non ha attirato stranieri. Pericolo terrorismo. Servivano eventi straordinari per convincere chi aveva paura

IL TEMPO,p21. MASSIMILIANO LENZI. Quando Benito divento’ il Duce. Mussolini, allora capo di un governo di coalizione, il 3 gennaio 1925 si incorono’ di fatto dittatore. Data che segna la fine. Della prima fase del fascismo, iniziata con la Marcia su Roma

03 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988