Titano e Vaticano, 2 case history di innovazione

innSMSAN MARINO – La nascita della Radio televisione vaticana entro la fine dell’anno e il progetto della rete in fibra ottica su tutto il territorio sammarinese: due casi esemplari di innovazione tecnologica messa in atto da due piccoli Stati sono stati discussi e messi a confronto ieri sera a Villa Manzoni, all’incontro reso possibile dall’Ente Cassa di Faetano – Fondazione Banca di San Marino. “Al centro dell’appuntamento – spiega la segreteria di Stato al Turismo e ai Rapporti con l’Aass- l’importanza strategica della mutualità e della condivisione delle conoscenze per la definizione di nuovi modelli produttivi”. Al confronto hanno partecipato Teodoro Lonfernini, segretario di Stato per il Turismo e i Rapporti con l’Aass, Emanuele Valli, Direttore Generale dell’Aass, Dario Edoardo Viganò, Prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede e Benito Manlio Mari, Dirigente Sony Europe e Presidente dell’Associazione HD Forum Italia.

“Leit motiv- prosegue – gli elementi di convergenza tra due dinamiche di cambiamento, da un lato, il percorso di riforma dei media della Santa Sede che entro la fine dell’anno sancirà la nascita di Radio Televisione Vaticana; dall’altro, una nuova rete per portare la banda ultra larga direttamente a casa degli utenti a San Marino che trasformerà la Repubblica nella prima Country in Europa a fornire un’infrastruttura del genere”. A fare da collante, l’idea di laboratorio come punto di partenza comune per la veicolazione di contenuti audiovisivi in standard Ultra HD/4K e la distribuzione di servizi interattivi. A concludere la serata è stata la visione di “Behind the Scenes”, documentario girato in altissima qualità dal Centro Televisivo Vaticano, in occasione della cerimonia di apertura della Porta Santa in Vaticano, l’8 dicembre 2015.

1 Lug 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»