NEWS:

Su Rai 1 ‘La notte dei serpenti’, il concertone che celebra la musica abruzzese

In onda giovedì 31 agosto alle ore 23.20. Diretto dal Maestro Enrico Melozzi. Sul palco Giusy Ferreri, Gianluca Grignani, Mr.Rain e tanti altri

Pubblicato:30-08-2023 14:49
Ultimo aggiornamento:30-08-2023 17:44
Autore:

La-Notte-dei Serpenti_ph. Joseph Di Lello_Q4A5554_b
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Domani, giovedì 31 agosto, alle ore 23.20 andrà in onda su RAI 1 la prima edizione de La notte dei serpenti, il concertone ideato e diretto dal Maestro Enrico Melozzi per celebrare la cultura e la tradizione musicale abruzzese.

Il concertone, che ha registrato 10.000 persone presenti nello Stadio del Mare lo scorso 29 luglio, diventa un programma televisivo per la regia di Angelo Bozzolini (produttore di Che Storia è la Musica con Ezio Bosso e de Il Coraggio di essere Franco) realizzato grazie al contributo del main sponsor dell’evento Confimi Indistria Abruzzo. Lo spettacolo, condotto dalla giornalista e presentatrice televisiva Monica Giandotti, è stato ripreso da 10 telecamere in 4k e montato con una ripresa fedele dall’altissima qualità artistica per restituire il ritmo del progetto artistico del Maestro Melozzi.

Ad aprire la prima edizione de La Notte dei Serpentiè stato Mr.Rain, accompagnato dal coro dei Piccoli Cantori Della Pace, con Nu seme Nu”, un’inedita versione di “Supereroi” (brano presentato al Festival di Sanremo 2023)impreziosita dal ritornello riscritto per l’occasione in dialetto abruzzese.


Giusy Ferreri ha prestato la sua inconfondibile voce a “Mare Maje (Scura Maje), uno dei canti della tradizione popolare abruzzese.

Sul palco anche Gianluca Grignani per un’emozionante esibizione di Quando ti manca il fiato (brano in parte registrato a Teramo e co-firmato e prodotto insieme ad Enrico Melozzi che per lui ha diretto l’orchestra del 73° Festival di Sanremo) e di Destinazione Paradiso, quest’ultima realizzatacon nuovi arrangiamenti legati alla tradizione abruzzese e con l’accompagnamento del coroin nuove parti in dialetto inserite nel testo di uno dei più grandi successi del cantautore.

Tutti gli arrangiamenti, le armonizzazioni, le orchestrazioni e le composizioni sono stati curati del direttore artistico e musicale Enrico Melozzi che ha diretto l’Orchestra dei Serpenti, composta da Marco Dirani (basso), Nicola Costa Alberto Barsi (chitarra elettrica), Salvatore Mufale (tastiere), Roberto Junior Spina (batteria), Alberto Barsi (chitarra elettrica), Danilo Di Paolonicola (organetto), Gionni Di Clemente (chitarre), Armando Rosilio e Martina Zecca (voci e tamburelli), Christian Di Marco (ciaramella), Carmelo Colajanni (strumenti a fiato vari), Alessandra VenturaMartina ZeccaTeresa ScaleseAnna AzzolaStellinaFranco Palumbo Roppoppò, Cinzia CantoresiAngela CantoresiElena CicconiMonica DezziCristiana Falconi e Letizia Serpentini (voci).  Il M° Melozzi, oltre a dirigere, ha suonato una chitarra romantica del 1816,appartenuta a suo nonno, e ha anche interpretato alcuni brani come cantante.

A rendere ulteriormente particolari le esibizioni sono state le coreografie realizzate dal corpo di ballo composto da Lusymay Di Stefano (prima ballerina), Federica SestiliLaura Espositi e Claudio Cirsone.

Il concertone de La Notte dei Serpenti è stato promosso e finanziato dalla Regione Abruzzo, fortemente voluto dal Presidente della Regione Marco Marsilio e realizzato in collaborazione con il Consiglio Regionale dell’Abruzzo e il Comune di Pescara. La Notte dei Serpenti è stato realizzato con il contributo del main sponsor Confimi Industria Abruzzo e di BPER Banca, Strever S.p.A. e Excelsior e il supporto del Comune di Teramo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy