Bonino: Parlamento discuta proposta su eutanasia, per morire in dignità

"Io il testamento biologico l'ho fatto durante il
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

emma bonino“Io il testamento biologico l’ho fatto durante il dramma Englaro con un intervento al Senato, più ufficiale di così”, dice Emma Bonino durante L’intervista a Sky. La dirigenza radicale richiama l’attenzione su un tema di “libertà e responsabilità individuale”. L’obiettivo, spiega l’ex ministro, è “morire in dignità. Spero che il Parlamento discuta la proposta che c’è e spero che non si debba vivere l’umiliazione di andare in Svizzera per morire in dignità. Non ce lo meritiamo noi italiani”.

Rispetto poi il rapporto con la morte, la radicale osserva: “La sento molto lontana. Ho più paura del dolore. Come dicono i miei medici- aggiunge parlando della lotta contro il tumore- il dolore serve per individuare i sintomi, dopo è inutile. La terapia deve evitare il dolore: non è necessario partire con dolore o abortire sotto tortura”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»