Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Romano (Pd): “Berlusconi un maestro, ma il centrodestra è diviso”

Il deputato dem contro gli alleati di governo: "M5s e Italia Viva bloccano le riforme"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Berlusconi e’ riuscito a mettere nel sacco Meloni e Salvini. È stato un colpo da maestro: ha minacciato di rompere l’unita’ della destra e ha portato dietro di se’ Lega e Fratelli d’Italia” dice Andrea Romano, deputato Pd, nel corso di una intervista Skype con la Dire.

L’unita’ del centrodestra, attacca, in realta’ “e’ sempre stata fittizia se pensiamo al Mes, con Forza Italia favorevole, o alla gestione del Covid, con Salvini e Meloni che hanno sempre flirtato con il negazionismo“.

Il voto quasi unanime del Parlamento sullo scostamento di bilancio pero’ “non cambia il profilo della maggioranza e la compagine di governo”, sottolinea Romano. Non ci sara’ un governissimo: “Si tratta di rispondere all’appello di Mattarella, maggiore unita’ per affrontare insieme la sfida terribile che stanno vivendo gli italiani”.

Occorre che la destra “continui a fare cosi’- avverte- non tanto per dare ragione al governo, ma assumersi le sue responsabilita’ di fronte a questioni che riguardano tutti gli italiani. Non si puo’ pensare che dalla prossima settimana la destra ricominci a cannoneggiare la gestione del covid come se niente fosse”.

Detto cio’, conclude il deputato Pd, l’esecutivo deve “procedere speditamente sulle riforme istituzionali che abbiamo deciso insieme, e’ fondamentale che vadano avanti e non restino bloccate”.

ROMANO (PD): M5S E RENZI BLOCCANO LE RIFORME

I malumori del Pd verso Giuseppe Conte? “La dinamica tra Parlamento e premier e’ sempre mossa, per non dire conflittuale… l’impegno del Pd e dei suoi parlamentari e’ sbloccare cio’ che e’ fermo”. I ritardi “non sono colpa di Conte, quanto delle divisioni interne al M5s” dice Andrea Romano, deputato Pd, nel corso di una intervista Skype con la Dire.

“Pensiamo al Mes: i 5 stelle ancora non hanno deciso cosa fare, paradossalmente per colpa del loro pseudo congresso. Nel frattempo la sanita’ italiana avrebbe bisogno di una decisione che non puo’ essere presa perche’ i 5 stelle sono divisi”, sottolinea.

“Io credo che tutta la maggioranza debba fare un passo avanti- sostiene Romano- non possiamo scaricare le nostre incertezze sull’Italia. Il Pd non ha incertezze sui fondamentali della gestione della pandemia: ci aspettiamo che le altre forze facciano chiarezza”.

Il deputato Pd attacca anche Italia viva che “per ragioni di protezione del loro piccolo patrimonio politico fanno fatica a dare il via libera al superamento del bicameralismo paritario” e a sbloccare il cantiere delle riforme.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»