Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Moretta (commercialisti): “Simet e voucher Mise per internazionalizzazione”

Vincenzo_Moretta
Speranza (Odcec Napoli): "Domande al via dal 28 ottobre"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Il Simest, la misura che prevede contributi fino al 25 per cento a fondo perduto nell’ambito del Pnrr, e i voucher per le consulenze finanziati dal Mise sono due occasioni importanti per internazionalizzare le imprese italiane”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli, aprendo il webinar ‘Le opportunità a sostegno delle imprese nei processi di internazionalizzazione ed il ruolo dei professionisti’.

“Siamo consapevoli che internazionalizzare un’impresa sia un’opportunità ed una necessità. Per questo – ha aggiunto il presidente dell’Odcec partenopeo – come professionisti siamo sempre pronti ad affiancare gli imprenditori in questo passo decisivo, soprattutto adesso che il Governo sta stanziando importanti fondi nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (1,2 miliardi di euro)”. “Con l’avvento di Internet e la conseguente globalizzazione ed interconnessione dei mercati – ha spiegato Liliana Speranza, consigliera delegata Commissione di studio ricerca e programmi comunitari – l’imprenditore si ritrova all’interno di un mercato internazionale dinamico ed in continua trasformazione, nel quale chi oggi è un leader potrebbe venire cancellato dai competitor nel giro di un arco temporale anche piuttosto breve. Per questo è necessario sfruttare nella maniera giusta il Simest, che prevede un cofinanziamento per l’internazionalizzazione, con le domande aperte dal prossimo 28 ottobre 2021. Sarà possibile finanziare fiere, e-commerce, strutture commerciali all’estero e formazione. Inoltre, anche il ministero dello Sviluppo Economico ha pensato ai voucher per l’internazionalizzazione per micro, piccole e medie imprese che necessitano di consulenze per aprirsi ai mercati esteri”.

Hanno introdotto i lavori anche Antonio Tafuri (presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli), Arcangelo Sessa (vicepresidente dell’Odcec Napoli) ed Elio Lupacchini (presidente della Commissione di studio ricerca e programmi comunitari), l’avvocato Fabio Marinelli (specializzato in diritto commerciale internazionale e responsabile Will per il Sud Italia). Hanno partecipato al webinar Maurizio Nastri (partner studio Guidi dottori commercialisti), Nicoletta Grassi (avvocato specializzato in diritto commerciale internazionale) e Carlo Verdone (segretario generale AncImp), Lia La Barbera, Eva Micheli, Francesco Del Deo, Enrica Maggi, Francesca Sperti, Malgorzata Skawinska, Alessandro Menin, Federica Bertollini, Antonello Giacobozzi e Matjia Janik. Le conclusioni del webinar sono state affidate a Marco Buscema, avvocato specializzato in diritto delle assicurazioni e fondatore di Will.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»