hamburger menu

Gli Yosh Whale vincono Musicultura 2022

Vengono da Salerno e sognano di vivere di musica: hanno conquistato il pubblico dello Sferisterio con 'Inutile', per loro 20mila euro

26-06-2022 15:46
yosh_whale_instagram
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(Foto dal profilo Instagram degli Yosh Whale)

MACERATA – Vengono da Salerno e prediligono una musica che si muove tra sperimentazione e tradizione. Quella della scuola di Pino Daniele e del cantautorato. Sono gli Yosh Whale a vincere la 33esima edizione di Musicultura, che ieri sera li ha incoronati allo Sferisterio di Macerata. Il gruppo è arrivata tra i 4 finalisti battendo la concorrenza di Emit, Malvax e TheMorbelli. Ai ragazzi vanno i 20mila euro del premio Banca Macerata che hanno assicurato useranno per continuare a vivere il sogno della musica, anche e soprattutto live in giro per l’Italia. 

Giovanissimi, Vincenzo Liguori, Andrea Secondulfo, Ludovico Marino e Sam De Rosa – questi i loro nomi – non hanno paura di osare con le loro canzoni e la prova è ‘Inutile’, il brano che hanno portato in gara, apprezzatissimo dal pubblico dello Sferisterio già dalla prima serata condotta da Enrico Ruggeri e Veronica Maya. Nel pezzo elettronica e chitarre si fondono per raccontare la periferia, quella da dove vengono e da cui è partito il sogno di una vita nel mondo della musica. La vittoria di Musicultura è un incentivo importante perché, come spiegano post vittoria, a volte al sud “mancano le opportunità”.

LA STORIA DEGLI YOSH WHALE

A Salerno gli Yosh Whale sono prima diventati amici e poi compagni di gruppo. A gennaio del 2017 hanno pubblicato il loro primo EP autoprodotto, ‘Yawn’. L’anno dopo, nel 2018, hanno vinto  il Premio Buscaglione, oltre al titolo di Next Big Thing e un tour in vari festival italiani. Nel 2020 – in pieno lockdown – hanno pubblicato i singoli ‘Nilo’ e ‘Inutile’. L’anno dopo hanno partecipato alla dodicesima edizione di ‘Music For Change’, che vale loro un tour nei club italiani del circuito KeepOn e un’esibizione a Casa Sanremo.

LE FINALISSIME DI MUSICULTURA

Gli Yosh Whale sono arrivati alle finalissime superando la concorrenza di oltre 1086 artisti che si sono iscritti all’edizione 2022 di Musicultura. Tra questi Isotta che ha vinto il Premio della Critica “Piero Cesanelli” e il premio Afi con “Palla Avvelenata”. Il brano fa parte del suo disco d’esordio, “Romantic Dark”, candidato nella sezione “Opera prima” delle Targhe Tenco. Agli stessi Yosh Whale il Premio Nuovo Imaie e il premio della giuria universitaria di Unimc e Unicam.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-26T15:46:04+02:00