Camera. Consulta: “Salvataggio 175 dipendenti? Notizia infondata”

La Corte Costituzionale "non ha ancora né discusso né tantomeno deciso il merito del ricorso"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

giudice_consultaROMA –  “In merito a quanto riportato oggi da alcuni quotidiani e siti on line si precisa che la Corte Costituzionale non ha dichiarato ‘fondato’ alcun ricorso in merito alla tutela giurisdizionale dei dipendenti della Camera. Con l’ordinanza n.91 del 22 aprile scorso la Corte Costituzionale ha solo ritenuto in via del tutto preliminare tecnicamente ammissibile l’esame del conflitto di attribuzione promosso dal Tribunale di Roma, ricorso che verrà esaminato e discusso dai quindici giudici della Corte in altra data. E’ dunque infondata ogni notizia di ‘salvataggio dei 175 dipendenti della Camera’, così come riportato a mezzo stampa, perché la Corte Costituzionale non ha ancora né discusso né tantomeno deciso il merito del ricorso“. Lo precisa, in una nota, la Corte costituzionale in merito all’ordinanza n.91 del 22 aprile 2016.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»