NEWS:

Britney Spears, non si parla d’altro: il libro in testa alle vendite, la cantante ringrazia su Instagram

Il libro autobiografico della pop star è balzato subito in cima alla classifica delle vendite: Britney Spears ringrazia i fan su Instagram

Pubblicato:25-10-2023 09:17
Ultimo aggiornamento:25-10-2023 12:46
Autore:

FacebookLinkedIn

BOLOGNA – “Il mio libro è il ricordo delle celebrità più venduto della storia ed è solo il primo giorno!!! Grazie ai fan che sono stati così solidali!!! Vi voglio bene”: lo scrive su Instagram Britney Spears per ringraziare i suoi tantissimi fan. Sì, perchè a quanto pare il mondo è impazzito per il libro autobiografico della pop star (“The woman in me“, pieno di rivelazioni scottanti) , uscito nelle librerie ieri, 24 ottobre, e subito balzato in cima alle classifiche delle vendite. Online non si parla d’altro e il nome di Britney Spears è da ieri costantemente in cima ai trend da una parte all’altra del mondo. Del resto, il suo nome aveva catalizzato l’attenzione già nei giorni scorsi, quando erano cominciate a circolare indiscrezioni sul contenuto del libro in uscita.

LEGGI ANCHE: Britney Spears shock: “Rimasi incinta di Justin Timberlake, mi convinse ad abortire”

JUSTIN TIMBERLAKE E L’ABORTO

In particolare, uno degli episodi raccontati per la prima volta e destinati a fare scalpore è l’aborto al tempo della relazione con Justin Timberlake, durata dal 1999 al 2002: Britney Spears ha raccontato in modo drammatico che lui non era pronto per avere un figlio e che quindi decisero di abortire, in modo casalingo e non medico, prendendo delle pillole. Una situazione che la fece stare malissimo, fisicamente e psicologicamente. Ha anche detto che lei non avrebbe mai preso una decisione del genere. E spiega che nel 2002 è stata poi lasciata da lui con un messaggio.

LE ALTRE RIVELAZIONI

Nel libro della pop star, che a dicembre compirà 42 anni, ci sono anche il flirt passionale con l’attore Colin Farrell, il rapporto con droghe e alcol, il difficile periodo di 13 anni in cui è stata sotto la tutela del padre (periodo nel quale non si è sentita libera di vivere la sua femminilità ed era tenuta sotto controllo in modo maniacale). E ancora, la celebre decisione di rasarsi la testa nel 2007 (spiega ora di averlo fatto per distogliere l’attenzione del pubblico sul suo corpo).

UN LIBRO CHE PARLA DI “PASSATO”

Nei giorni scorsi, prima che il libro uscisse, sul suo profilo Instagram la cantante aveva scritto un post per fare alcuni commenti. Ha detto ad esempio di non aver avuto intenzione di “offendere nessuno” con il libro e specificato che racconta la se stessa del “passato”. La maggior parte dei fatti, ha detto, sono di oltre 20 anni fa. Ha anche detto, poi, che spera che i suoi racconti possano aiutare persone che hanno vissuto situazioni di sofferenza o che si sono sentite solo o incomprese.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn