Amatrice, Croce Rossa punta a completare il centro polifunzionale entro estate 2018

Sarà "la piazza di fatto del luogo con spazi per i giovani, spazi per gli anziani e un centro ambulatoriale anche per i servizi sanitari"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

AMATRICE – “La situazione è molto complessa, le persone stanno rientrando negli alloggi temporanei. La ricostruzione ovviamente è molto complessa sopratutto quella degli spazi comuni evidentemente la situazione del centro Italia è diversa perché su Amatrice ci sono molti progetti ed è già ripartita una parte della ricostruzione”. Lo ha dichiarato all’agenzia Dire Flavio Ronzi, segretario generale Croce rossa italiana, ad Amatrice.


“Noi come Croce rossa- ha continuato- stiamo andando a costruire un centro polifunzionale, la piazza di fatto del luogo con spazi per i giovani, spazi per gli anziani e un centro ambulatoriale anche per i servizi sanitari. Evidentemente ogni Comune ha delle esigenze diverse, stiamo lavorando coi cittadini con le amministrazioni comunali per individuare le aree e andare a ricostruire. Inutile dirvi che in alcune aree è molto difficile ricostruire perché evidentemente non rispettano più quelli che sono gli standard moderni per poter andare a costruire, in altre c’è un tema di sequestro di alcune zone crollate, bisogna aspettare il dissequestro da parte dell’autorità giudiziaria per poter andare a ricostruire. Dove si poteva ho visto che molti cittadini sono stati dotati di alloggi temporanei. Noi come Croce Rossa vogliamo costruire il centro polifunzionale dove sorgeva la scuola, abbiamo presentato il progetto preliminare per la costruzione del centro polifunzionale che avrà il teatro ospiterà quindi anche eventi culturali esposizioni museali. Un forte valore simbolico perché ricresce un centro di aggregazione in un posto che era comunque dedicato all’educazione e alla formazione dei giovani. Aspettiamo ad horas che l’autorità giudiziaria possa dissequestrarla cosicché Croce Rossa Italiana possa iniziare immediatamente i lavori. Noi puntiamo- ha concluso- a finire il nostro centro polifunzionale per l’estate prossima“.

do Adriano Gasperetti, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»