Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Pd nel caos, è scontro sulla data proposta da Guerini. Minoranze: “Primarie ad aprile sono presa in giro”

ROMA - "Qualsiasi data ad aprile e' una presa in giro". Si
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Qualsiasi data ad aprile e’ una presa in giro”. Si accende lo scontro nel Pd sulla data delle primarie. Le minoranze dem fanno fronte comune nella richiesta di avere piu’ tempo per il dibattito congressuale che portera’ alle primarie. Questa mattina in commissione la maggioranza ha proposto nuovamente il 9 aprile, o in un tentativo di mediazione, il 23 dello stesso mese.

Ma i sostenitori di Andrea Orlando e di Michele Emiliano, supportati in questo anche dalla minoranza di Gianni Cuperlo, chiedono piu’ tempo: “Di primarie ad aprile non se ne parla proprio“, tagliano corto, interpellati dalla Dire. E’ probabile che la direzione nazionale concovata per le 16 per l’approvazione del regolamento, slitti. La commissione, che doveva riunirsi alle 15 e 15, attende il rientro di Lorenzo Guerini che dovrebbe portare una proposta di mediazione.

PARLAMENTARI PD: CONGRESSO HA BISOGNO DI TEMPO PER CONFRONTO

“Accusare gli altri di perdere tempo a discutere del calendario, mentre si cerca di imporre quello più conveniente alla propria parte, è non solo sbagliato politicamente ma anche fuorviante nei confronti degli iscritti e degli elettori, già disorientati dalla scissione. Si faccia prevalere il buon senso, che invita a un confronto da farsi con il necessario respiro. Auspichiamo che di questa esigenza si faccia carico chi, dovendo svolgere un ruolo di garanzia, ha il compito di comporre le divergenze e non di alimentarle”.

Lo affermano in una nota i parlamentari Camilla Fabbri, Daniele Borioli, Rosaria Capacchione, Stefano Vaccari, Valeria Cardinali, Salvatore Tomaselli, Silvia Velo, Liliana Ventricelli, Elisa Simoni, Federico Massa, Cristina Bargero, Massimo Fiorio, Giovanna Sanna, Mario Tullo, Anna Rossomando, Antonio Misiani, Daniele Marantelli, Fabio Porta, Alessandro Mazzoli, Maino Marchi, Gea Schirò, Antonio Boccuzzi, Umberto D’Ottavio, Davide Baruffi, Vanessa Camani, Giuseppe Berretta.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»