Africa, Putin lancia il vertice di Sochi: “La Russia non sfrutta e non minaccia come l’Occidente”

Il presidente russo Vladimir Putin parla in vista della prima conferenza organizzata da Mosca con decine di delegazioni di governi africani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Russia può essere la migliore amica dell’Africa e contribuire al suo sviluppo senza ricattarla e sfruttarla come fanno i Paesi occidentali: parole di Vladimir Putin, pronunciate in vista della prima conferenza organizzata da Mosca con decine di delegazioni di governi del continente.

“Vediamo come tanti Paesi occidentali ricorrono alle pressioni, all’intimidazione e al ricatto di governi africani sovrani” ha detto il presidente russo, in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa ‘Tass’. “Usano questi metodi per riconquistare in forme nuove l’influenza e il dominio perduti nelle loro ex colonie, precipitandosi per ottenere i massimi profitti e sfruttare il continente”.

La conferenza è in programma mercoledì e giovedì nella città di Sochi, in riva al Mar Nero. Prevista la partecipazione di 47 capi di Stato e di governo africani. Nell’intervista Putin ha detto che Mosca sta rafforzando i propri rapporti con l’Africa anche attraverso accordi di cooperazione militare in essere con oltre 30 Paesi. L’influenza russa, a sud del Sahara, era stata forte soprattutto ai tempi dell’Unione Sovietica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»