Ilva, Marcegaglia: “Offerte vincolanti per fine aprile ma la vedo complicata”

Il Gruppo Marcegaglia è fra i potenziali acquirenti di Ilva
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

taranto ilva

LONDRA – “Molta attenzione e molta prudenza” verso Ilva, perche’ “la situazione si e’ deteriorata” ma “stiamo ancora guardando”. Cio’ detto, “le offerte vincolanti dovrebbero arrivare per fine aprile ma la vedo complicata“. Emma Marcegaglia, presidente Eni, lo dice a margine della presentazione a Londra del Piano strategico 2016-2019 del Cane a sei zampe, parlando pero’ in qualita’ di presidente del gruppo Marcegaglia, fra i potenziali acquirenti di Ilva.

“I dati sono ufficiali”, spiega Marcegaglia, “abbiamo trovato un’azienda in condizioni molto peggiori, ha perso un miliardo in un anno, il mercato nel frattempo e’ molto peggiorato, il orezzo e’ crollato, c’e’ over capacity, molte importazioni dalla Cina, quindi la situazione e’ molto complessa e noi siamo molto prudenti”. Certo, “siamo e siamo stati grandi clienti di Ilva- spiega Marcegaglia- negli anni migliori abbiamo comprato anche un milione e mezzo di tonnellate di acciaio, e’ chiaro che la guardiamo con attenzione e molta prudenza, perche’ la situazione e’ deteriorata“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»