Africa, inaugurato il ponte sullo Zambesi: nuova via per il commercio

ponte sullo zambesi
Si tratta di un corridoio infrastrutturale esteso in lunghezza per 923 metri, costato 259 milioni di dollari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Riduzione dei costi d’impresa, sostegno al commercio regionale e spinta per l’integrazione africana: queste le prospettive aperte da un ponte sul fiume Zambesi inaugurato in settimana al confine tra Botswana e Zambia.

L’opera è un corridoio infrastrutturale esteso in lunghezza per 923 metri. È costata 259 milioni di dollari, finanziati dai governi locali, dalla Banca africana di sviluppo e dall’Agenzia del Giappone per la cooperazione internazionale.

“Il ponte di Kazungula ridurrà i costi d’impresa” ha detto lunedì il presidente dello Zambia, Edgar Lungu, durante la cerimonia di inaugurazione. “Favorirà il commercio e la competitività, la creazione di lavoro e il turismo con effetti positivi a catena”. Secondo il capo di Stato del Botswana, Mokgweetsi Masisi, l’opera “aprirà strade per un commercio migliore“. In primo piano nel suo discorso l’importanza dei rapporti con lo Zambia, definito un alleato “strategico”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»